Malore dopo il tentato scippo, muore in ospedale

La pensionata di 63 anni aggredita al cimitero è deceduta mercoledì sera all'ospedale di Carate Brianza per un arresto cardiaco.

Malore dopo il tentato scippo, muore in ospedale
Caratese, 04 Gennaio 2019 ore 12:35

Colta da malore dopo avere subito un tentativo di scippo è morta in ospedale. Una pensionata di 63 anni Maria Colombo è deceduta nella serata di mercoledì all’ospedale di Carate Brianza in seguito a un arresto cardiaco. La donna, classe 1955, residente a Carate Brianza, aveva subito nel pomeriggio un tentativo di scippo mentre si trovava  al cimitero a fare visita ai propri cari.

L’aggressione al cimitero

La caratese, che avrebbe compiuto 64 anni il prossimo 10 gennaio, nel pomeriggio attorno alle 15,30, si era recata al cimitero  a fare visita alla tomba dei genitori, quando mentre stava riponendo un annaffiatoio è stata sorpresa alle spalle da un uomo che ha tentato con violenza di strapparle dalle mani la borsetta. Il malvivente – che indossava un cappellino grigio – si è dato poi alla fuga di fronte alla donna che ha resistito alla aggressione prima di rifugiarsi di corsa in auto.

Sul posto si è poi precipitato un amico di famiglia  che l’ha tranquillizzata e poi accompagnata nella loro casa. Solo più tardi, visto lo stato di forte agitazione della vittima, la sorella e gli amici l’hanno accompagnata in pronto soccorso a Carate dove è stata visitata e sottoposta a tutti gli accertamenti.

Qualche ora più tardi l’improvviso decesso, causato con ogni probabilità da un arresto cardiaco mentre la donna era in attesa di essere trasferita al Reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale di Vimercate  Per fare luce sull’accaduto la Procura di Monza ha disposto l’autopsia sul corpo della donna che verrà effettuata all’Istituto di Medicina legale di piazzale Gorini a Milano mentre i carabinieri stanno proseguendo le indagini per tentare di dare un volto allo scippatore dileguatosi dopo il tentativo andato a vuoto. Sulla vicenda sono stati sentiti anche gli operatori della Cooperativa che ha in gestione il camposanto mentre a nulla sono servite le verifiche sull’impianto di sorveglianza – purtroppo fuori uso – posto nelle vicinanze del cimitero.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia