Maltrattamenti su minori nel centro culturale, l’affondo di Fratelli d’Italia

Duro comunicato stampa dopo quanto avvenuto lunedì a Monza nell'associazione “Norou Dareyni Touba”.

Maltrattamenti su minori nel centro culturale, l’affondo di Fratelli d’Italia
23 Gennaio 2020 ore 09:50

Maltrattamenti su minori nel centro culturale, l’affondo di Fratelli d’Italia. Duro comunicato stampa dopo quanto avvenuto lunedì a Monza nell’associazione “Norou Dareyni Touba”.

La condanna del Dipartimento Tutela Vittime

Il comunicato stampa porta la firma di Laura Della Bosca, referente provinciale del Dipartimento Tutela Vittime di Fratelli d’Italia, del coordinatore regionale Pia D’Andrea e di quello nazionale Cinzia Pellegrino.

“Il Dipartimento Tutela Vittime di Fratelli d’Italia unitamente al coordinatore provinciale Rosario Mancino esprime soddisfazione per l’intervento delle Forze dell’ordine che lunedì 20 gennaio hanno eseguito due misure cautelari nei confronti di alcuni insegnanti di un centro islamico monzese e hanno sottoposto a sequestro il suddetto centro, ove si sarebbero consumati gravi episodi di maltrattamenti nei confronti di bambini fra i 5 e i 10 anni – si legge nella nota – I minori che non mostravano di aver studiato a sufficienza il Corano avrebbero addirittura subito minacce e punizioni corporali. Fratelli d’Italia, da sempre in prima linea per combattere ogni forma di violenza, condanna questi metodi educativi e qualsiasi altra tecnica di insegnamento affidati a soggetti violenti, reputandoli ben lontani dal nostro concetto pedagogico e invoca controlli capillari in tutti i centri e le scuole islamiche presenti sul nostro territorio. Ancora una volta Fratelli d’Italia ringrazia le nostre Forze dell’Ordine per il loro operato”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia