Sicurezza e transitabilità

Manutenzione straordinaria della Milano Meda: si parte il 22 giugno nel tratto tra Varedo e Barlassina

La durata dei cantieri è prevista per 120 giorni.

Manutenzione straordinaria della Milano Meda: si parte il 22 giugno nel tratto tra Varedo e Barlassina
Desiano, 18 Giugno 2020 ore 09:29

La Provincia di Monza e Brianza ha definito il programma di manutenzione straordinaria del tratto di competenza della Milano-Meda per un importo di 2.100.000 Euro.

Manutenzione straordinaria della Milano Meda

Si parte il prossimo 22 giugno da Varedo – in direzione Nord verso Como – con cantieri notturni che si sposteranno lungo entrambe le carreggiate della SP ex SS 35 Milano-Meda, nel tratto tra il km 135+900 Varedo ed il km 145+300 Barlassina svincoli compresi. La durata dei cantieri è prevista per 120 giorni.

Previsti, oltre al rifacimento di asfalti per circa 140.000 mq, la parziale sistemazione delle barriere di protezione marginali incidentate, il rifacimento della segnaletica orizzontale, e la riqualifica della segnaletica luminosa presente nel tratto ricadente del territorio di Meda.

Le chiusure dei tronchi interessati dai lavori di asfaltatura eseguiti in orario notturno verranno effettuati secondo la seguente programmazione:

  • Carreggiata NORD dal 22 giugno sino al 3 luglio 2020
  • Carreggiata SUD dal 6 luglio sino al 16 luglio 2020

Chiusure e deviazioni saranno indicate da apposita segnaletica.

“La Provincia apre un nuovo cantiere di manutenzione straordinaria sulla Milano-Meda per continuare a garantire condizioni di sicurezza e transitabilità con un investimento significativo su una delle arterie di maggior traffico – ha spiegato il Presidente Luca Santambrogio. Anche questo è un segnale importante di attenzione e cura del territorio e delle sue infrastrutture per sostenere la ripresa. I cantieri saranno aperti in orario notturno per evitare disagi agli utenti.”

TORNA ALLA HOME 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia