Cronaca

Maxi rissa: ragazzi si prendono a bottigliate e cinghiate. E spunta pure una scimitarra

L'arma è stata sequestrata dai Carabinieri

Maxi rissa: ragazzi si prendono a bottigliate e cinghiate. E spunta pure una scimitarra
Monza, 23 Luglio 2020 ore 08:58

Maxi rissa ieri in tarda serata a Lissone. Una decina di giovanissimi si sono presi a bottigliate e cinghiate. E uno di loro ha pure tirato fuori una scimitarra.

Rissa in piazza

I fatti si sono verificati ieri, mercoledì 22 luglio 2020, in piazza Papa Giovanni XXIII , intorno alle 22. I giovani – erano una decina – per motivi ancora da chiarire, hanno iniziato a litigare. Un diverbio che presto è sfociato in una vera e propria rissa. I coinvolti si sono presi a bottigliate in testa e a cinghiate. A un certo punto uno dei giovani si è allontanato, ha raggiunto la sua auto e ha preso una scimitarra. Poi è tornato impugnandola e minacciando i suoi avversari.

 

Carabinieri sul posto

A quel punto sono arrivati i Carabinieri di Desio. Il giovane, sentendo le sirene e vedendo i lampeggianti, ha buttato per terra l’arma ed è scappato, seguito dagli altri ragazzi coinvolti. La scimitarra è stata posta sotto sequestro.

Il tutto è avvenuto sotto lo sguardo attonito del parroco che, risiedendo proprio nella piazza, è sceso per cercare di calmare i giovani che, per tutta risposta, lo hanno insultato.

4 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALLA HOME PAGE

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia