Meda, da Facebook al controllo di vicinato

Dal gruppo facebook "Meda sicura" alla costituzione di comitati per il controllo di vicinato. E’ l’obiettivo che si pone Manuele Cortese, che da poche settimane ha creato sui social il gruppo "Meda sicura", che conta già 600 iscritti.

Meda, da Facebook al controllo di vicinato
04 Gennaio 2017 ore 09:35

Dal gruppo facebook “Meda sicura” alla costituzione di comitati per il controllo di vicinato. E’ l’obiettivo che si pone Manuele Cortese, che da poche settimane ha creato sui social il gruppo “Meda sicura”, che conta già 600 iscritti.

“Il tema della sicurezza è molto sentito dai medesi, che in questo modo possono condividere informazioni e segnalazioni su situazioni o persone sospette – spiega – Si tratta di un gruppo virtuale, creato in un’ottica di prevenzione, fermo restando che è fondamentale la collaborazione con le forze dell’ordine”.

Ognuno potrà così condividere le proprie esperienze in fatto di furti, rapine, truffe, atti vandalici o persone sospette “nel pieno rispetto delle leggi. Il gruppo deve essere anche un valido mezzo per prevenire e poter aiutare le forze dell’ordine nel loro operato”, aggiunge. Il prossimo step? Costituire gruppi di controllo di vicinato. “Mi sono messo in contatto con l’associazione. L’intento è organizzare un incontro pubblico a fine gennaio in cui illustrare il progetto, con l’idea di suddividere la città in quattro zone per poi nominare un coordinatore per ciascun gruppo”, conclude. 

LA NOTIZIA SUL GIORNALE IN EDICOLA E ANCHE NELL’EDIZIONE SFOGLIABILE ONLINE PER, SMARTPHONE, TABLET E PC.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia