Protesta

Meda e Lentate sul Seveso, presidio dei lavoratori contro Federlegno

Mattinata di sciopero all'esterno delle ditte Boffi e Cassina.

Meda e Lentate sul Seveso, presidio dei lavoratori contro Federlegno
Seregnese, 21 Febbraio 2020 ore 12:22

Meda e Lentate sul Seveso, presidio dei lavoratori contro Federlegno. Mattinata di sciopero all’esterno delle ditte Boffi e Cassina.

Protesta contro Federlegno

A partire dalle 7 di questa mattina, lavoratori e rappresentanti sindacali si sono radunati all’esterno di due delle aziende simbolo del settore del legno nella zona, la Boffi di Lentate sul Seveso e la ditta Cassina di Meda, per protestare contro Federlegno. Nel mirino non problematiche locali, ma la situazione nazionale, come hanno spiegato alcuni rappresentanti sindacali. “Il comportamento di Federlegno è gravissimo. Siamo ad un punto morto dopo la rottura delle trattative per il rinnovo del Contratto Nazionale scaduto il 31 marzo scorso. La volontà è quella di aumentare il precariato”, hanno spiegato i rappresentanti di Feneal-Uil, Filca-Cisl e Filea-Cgil presenti allo sciopero.

Lentate sul Seveso: sciopero contro Federlegno davanti alla ditta Boffi

Dalla Brianza a Milano

Lo sciopero davanti alle aziende è durato circa un paio d’ore. Ad aderire al presidio anche tanti lavoratori provenienti da altre ditte impiegate nel settore del legno dei Comuni limitrofi. La protesta è poi proseguita a Milano: in pullman alcuni lavoratori hanno raggiunto piazza Castello, davanti alla sede di Federlegno.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia