Menu
Cerca
Protesta

Meda e Lentate sul Seveso, presidio dei lavoratori contro Federlegno

Mattinata di sciopero all'esterno delle ditte Boffi e Cassina.

Meda e Lentate sul Seveso, presidio dei lavoratori contro Federlegno
Cronaca Seregnese, 21 Febbraio 2020 ore 12:22

Meda e Lentate sul Seveso, presidio dei lavoratori contro Federlegno. Mattinata di sciopero all’esterno delle ditte Boffi e Cassina.

Protesta contro Federlegno

A partire dalle 7 di questa mattina, lavoratori e rappresentanti sindacali si sono radunati all’esterno di due delle aziende simbolo del settore del legno nella zona, la Boffi di Lentate sul Seveso e la ditta Cassina di Meda, per protestare contro Federlegno. Nel mirino non problematiche locali, ma la situazione nazionale, come hanno spiegato alcuni rappresentanti sindacali. “Il comportamento di Federlegno è gravissimo. Siamo ad un punto morto dopo la rottura delle trattative per il rinnovo del Contratto Nazionale scaduto il 31 marzo scorso. La volontà è quella di aumentare il precariato”, hanno spiegato i rappresentanti di Feneal-Uil, Filca-Cisl e Filea-Cgil presenti allo sciopero.

Lentate sul Seveso: sciopero contro Federlegno davanti alla ditta Boffi

Dalla Brianza a Milano

Lo sciopero davanti alle aziende è durato circa un paio d’ore. Ad aderire al presidio anche tanti lavoratori provenienti da altre ditte impiegate nel settore del legno dei Comuni limitrofi. La protesta è poi proseguita a Milano: in pullman alcuni lavoratori hanno raggiunto piazza Castello, davanti alla sede di Federlegno.

Necrologie