Scuola

Meda, tutte le informazioni per il ritorno in aula degli studenti

Sono aperte le iscrizioni alla mensa e ai servizi pre e post scuola.

Meda, tutte le informazioni per il ritorno in aula degli studenti
Seregnese, 14 Agosto 2020 ore 11:39

Meda, tutte le informazioni utili per il ritorno sui banchi degli studenti. Sono aperte le iscrizioni per la mensa e per i servizi di pre e post scuola.

Amministrazione al lavoro

Mentre è in corso l’adeuamento delle strutture scolastiche, per cui sono stati stanziati dall’Amministrazione comunale 110.000 euro, i genitori possono già prenotare il servizio mensa e iscrivere i propri ragazzi ai servizi di pre e post scuola. Alla luce delle linee guida appena diramate sul trasporto scolastico, il Comune chiede alle famiglie con una preiscrizione le informazioni necessarie per valutare se quest’anno sarà possibile fornire il servizio.

“La struttura comunale sta lavorando a pieno regime per arrivare preparati all’appuntamento del 14 settembre – spiegano il sindaco Luca Santambrogio e il vicesindaco e assessore all’Istruzione Alessia Villa – L’impegno è massimo: stiamo recependo e traducendo nella nostra realtà le varie linee guida emanate da fine giugno fino a poche ore fa e abbiamo messo a disposizione ingenti risorse per gli istituti scolastici e le famiglie, la cui collaborazione è e sarà fondamentale per capire le loro esigenze e per un’erogazione dei servizi che risulti la più funzionale possibile”.

Mensa e servizi pre e post scuola

Per quanto riguarda la mensa e i servizi di pre e post scuola, la situazione è già ben delineata. Dal giorno 10 agosto è infatti possibile iscriversi al servizio mensa collegandosi al sito del Comune di Meda, mentre da martedì 12 agosto hanno preso il via le adesioni al pre e post scuola.

“Abbiamo mantenuto inalterato il costo del singolo pasto – continuano Santambrogio e Villa – Questo nonostante i forti costi maggiori complessivi del servizio dovuti alle nuove stringenti norme sanitarie: il Comune, per dare una fattiva mano alle famiglie, si farà carico dell’aggravio quantificabile in 100.000 euro complessivi. Per quanto riguarda il pre e post scuola abbiamo potenziato il servizio con maggiore personale per sostenere le famiglie di fronte agli orari di ingresso e di uscita differenziati decisi dalle scuole per rispettare le regole anti assembramento”.

Il servizio verrà erogato per gli alunni delle scuole statali dell’infanzia, primarie e secondarie di Primo grado.

La situazione trasporti

Più complessa la situazione legata al trasporto scolastico. Da pochi giorni sono state pubblicate dal Governo nazionale le linee guida, a cui bisogna obbligatoriamente attenersi nella sua organizzazione, per rispettare la
normativa sanitaria e le misure di contenimento e gestione dell’emergenza Covid.

“L’Amministrazione comunale, sulla base delle nuove restrittive prescrizioni, sta valutando la fattibilità del servizio per il prossimo anno scolastico – spiega il Comune – Va comunque precisato che, qualora fosse possibile attivarlo, il servizio non potrà essere analogo a quello degli anni precedenti, non potendo rispettare tempi e modalità che erano diventate consuete ma che sono assolutamente incompatibili con le
attuali esigenze (ad esempio, in caso di effettuazione del servizio, non sarà possibile scegliere da parte del singolo richiedente la fermata che verrà invece successivamente proposta in base alla residenza e alla scuola di appartenenza)”.

Novità sono comunque attese nel breve periodo.

“Per avere a disposizione una approfondita valutazione e per poter prendere le più opportune decisioni, è necessario avere il quadro più esaustivo possibile della domanda delle famiglie – concludono sindaco e assessore – A breve sarà possibile effettuare le preiscrizioni sulla cui base indirizzeremo le nostre decisioni”.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia