Giussano

Mentre il padre muore, lui si schianta in Valassina

Alessandro Villa ha ricevuto la notizia quando era steso sull’asfalto

Mentre il padre muore, lui  si schianta in Valassina
Cronaca Caratese, 02 Maggio 2021 ore 12:00

Si è schiantato con la sua moto lungo la Statale 36 e nello stesso momento il padre moriva in Residenza Amica, casa di riposo di Giussano, dove era ricoverato. Un dramma nel dramma per Alessandro Villa, 45 anni di Robbiano. E' successo domenica scorsa.

Ha ricevuto la notizia quando era steso sull’asfalto

Mentre i familiari lo cercavano al cellulare per informarlo della tragica notizia, lui era a terra, disteso sull’asfalto, lungo la Valassina, in attesa dei soccorsi.
Uno strano e beffardo destino. Il robbianese domenica sera ha voluto condividere quanto poco prima era successo, con un post su Facebook, un messaggio che fa pensare davvero al destino e al fatto che forse a salvarlo sia stato il papà, Costante Villa, 81 anni.

Alle 16.30 mio padre è deceduto e io, proprio alle 16.30, ero sdraiato  sull'asfalto ad aspettare l'elisoccorso che mi portasse d'urgenza in ospedale e ho ricevuto la chiamata.  Sono qui un po' rotto, ma ci sono... Il destino..., ha scritto sulla sua pagina Alessandro Villa.

Salvo per miracolo

Il 45enne si è salvato quasi per miracolo dopo il brutto incidente e forse a proteggerlo è stato proprio il papà. Il motociclista, infatti, era in sella alla sua due ruote, lungo la Statale, all'altezza di Briosco, e stava rientrando a casa, quando è finito a terra. Sono arrivati in codice rosso l’ambulanza ed è atterrato in un'area verde vicino alla Statale anche l'elisoccorso.  Nonostante la rovinosa caduta Villa se l’è cavata con una serie di lievi fratture e contusioni. Ma poteva andare molto peggio.
Fortunatamente, infatti, l'impatto sull'asfalto è stato meno grave di quanto si pensasse inizialmente tanto che il robbianese, alla fine, è stato trasportato in codice giallo, a bordo dell'autoambulanza all'ospedale di Monza dal quale è stato ora dimesso.

L'addio al padre

L’incidente si è verificato domenica 25 aprile, attorno alle 16.30 nello stesso momento in cui il padre, Costante Villa, 81 anni, moriva nella casa di riposo di via D'Azeglio dove era ricoverato. L'uomo da tempo era ospite della struttura dove era assistito per una serie di patologie.
La famiglia che vive in via Monza è molto conosciuta nella frazione di Robbiano.

Necrologie