Due merli legati a testa in giù in via Cavallotti, uno è morto

Uno dei due purtroppo durante il tragitto si è aggravato ed è morto poco dopo l'arrivo nel centro Enpa.

Due merli legati a testa in giù in via Cavallotti, uno è morto
Cronaca 04 Agosto 2017 ore 09:42

Coppia di giovani merli legati a testa in giù a Monza

Ritrovati due merli legati a testa in giù

Lea e Stefano li hanno trovati appesi ad un albero, legati a testa in giù per le zampe con un filo di nylon.

Stiamo parlando di due giovani merli, ritrovati per caso da una coppia di giovani in giro in bicicletta sulla pista ciclabile che costeggia il canele Villoresi, nella zona di via Cavallotti. Lungo il tragitto si sono accorti dei due uccellini, appesi ad un ramo di un albero a testa in giù con le zampe legate.

4 foto Sfoglia la gallery

Il recupero dei due uccellini

Il recupero non è stato facile. Ma la coppia, grande amante degli animali, non si è persa d’animo e con l’ausilio di una scala è riuscita a salvarli. I due piccoli erano immobili e respiravano a fatica, probabilmente perchè erano in quella posizione da parecchio tempo.

Lea e Stefano hanno pensato subito a dare loro qualcosa da mangiare e soprattutto dell’acqua. Poi li hanno trasportati al canile di Monza in Via San Damiano.Uno dei due purtroppo durante il tragitto si è aggravato ed è morto poco dopo l’arrivo nel centro Enpa. L’altro invece sta bene e si trova ora in una struttura specializzata.

Le esperte Enpa sono propense a credere che i due merli si siano ingarbugliati da soli con un filo di nylon raccolto nell’ambiente per costruire il nido: materiale spesso abbandonato irresponsabilmente per terra dall’uomo.

Nel centro Enpa anche un’iguana

All’Enpa di Monza è arrivato anche l’iguana ritrovato ieri al Parco delle Groane in provincia di Milano. L’animale, senza microchip, è temporaneamente assistito dai volontari monzesi in attesa che si riesca a rintracciare il proprietario.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità