Meteo: allerta arancione per forti temporali in Lombardia

Sotto osservazione anche il livello dei fiumi Seveso e Lambro.

Meteo: allerta arancione per forti temporali in Lombardia
Monza, 28 Maggio 2018 ore 10:18

Dopo le forti piogge di questa notte il maltempo prosegue anche oggi e domani. Allerta arancione diramata dalla Protezione Civile per rischio idraulico. Seveso e Lambro osservati speciali.

Meteo: forti temporali e allerta arancione in tutta la Lombardia

Ancora forti piogge oggi sul Nord Italia. Lo comunicano gli esperti secondo cui i violenti temporali della notte,potrebbero proseguire anche nella giornata di oggi. Resta alta l’allerta idrogeologica. La Protezione Civile già da ieri sera ha attivato un’allerta arancione su diverse aree della Lombardia. In particolare:

Per la giornata di lunedì 28 maggio 2018:
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA ARANCIONE:
Lombardia: Nodo idraulico di Milano
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA ARANCIONE:
Lombardia: Lario e Prealpi occidentali, Laghi e Prealpi Varesine, Nodo idraulico di Milano
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:
Lombardia: Valchiavenna, Valcamonica, Orobie bergamasche, Bassa pianura occidentale, Laghi e Prealpi orientali, Alta pianura orientale, Pianura centrale, Bassa pianura orientale, Appennino pavese, Media-bassa Valtellina.

Fiumi osservati speciali

Osservati speciali in queste ore anche i fiumi: Già da ieri è stata disposta l’attivazione del Centro operativo comunale ed è stato avviato il monitoraggio dei livelli idrometrici dei fiumi Seveso e Lambro.

Previsioni meteo per martedì

Giornata instabile anche quella di domani, martedì 29 maggio, caratterizzata da sole e nuvole in gran parte d’Italia. Rovesci e temporali qua e là, specie tra pomeriggio e sera, su gran parte del Nord. Temperature massime stazionarie o in lieve calo, comunque ancora tipiche di inizio estate, con massime per lo più tra 24 e 30 gradi.
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia