Metro, il nuovo capolinea si avvicina: “bucata” la galleria

Momento storico questa mattina, martedì, nel cantiere del prolungamento della M1 verso Bettola

Metro, il nuovo capolinea si avvicina: “bucata” la galleria
22 Gennaio 2019 ore 16:31

Metro, il nuovo capolinea si avvicina: “bucata” la galleria. Momento storico questa mattina, martedì, nel cantiere del prolungamento della M1 verso Bettola.

Metro, rotto il “diaframma” della galleria

Da oggi, Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo sono confinanti. Anche nel sottosuolo. Importante passo in avanti nel completamento del prolungamento della Linea Rossa della metropolitana. I mezzi da cantiere di Metropolitana Milanese hanno infatti aperto un varco nella parete di cemento che divideva in due la galleria in costruzione, che collegherà la futura stazione della M1 di Sesto Restellone al capolinea di Cinisello/Monza Bettola, che sorgerà all’interno dell’attuale centro commerciale Auchan sulla Ss 36.

Presenti i sindaci di Sesto e Cinisello

galleria metro 1
I sindaci di Sesto e Cinisello, Roberto Di Stefano e Giacomo Ghilardi

Nel cantiere, ad assistere alla rottura della “barriera”, c’erano anche il sindaco di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano e il primo cittadino di Cinisello Balsamo Giacomo Ghilardi. “Il cantiere procede spedito e i direttori dei lavori ipotizzano che prima dell’inizio dell’estate si possa riaprire la viabilità di superficie in viale Gramsci – ha sottolineato su Facebook Di Stefano, postando anche alcune foto – Questo prolungamento è un’opera importantissima che segnerà una svolta per la mobilità del Nord Milano”.

Il cronoprogramma

Dopo ripetuti stop al cantiere, susseguitisi nel recente passato a causa anche del fallimento delle imprese che eseguivano i lavori per conto di MM, ora si vede davvero la luce in fondo al tunnel.  Stando all’ultimo cronoprogramma aggiornato e disponibile, l’inaugurazione del prolungamento potrebbe essere fissata per la fine del 2020. Per vedere completato l’hub di Bettola, invece, bisognerà attendere almeno tre anni.

La nuova “magagna” finanziaria

Settimana scorsa, lo stesso Di Stefano aveva parlato di un “nuovo buco di Bilancio” ereditato dalle passate Amministrazioni di Centrosinistra, legato proprio ai lavori di prolungamento della M1. Si tratterebbe di circa 4 milioni di euro, legati ai debiti non finanziati riguardanti i fondi per l’esecuzione dell’opera pubblica. Il Comune accenderà quindi un mutuo che gli permetterà di versare per il nuovo tratto della metro un milione e mezzo di euro circa ogni anno, fino al 2021.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia