Buone notizie

Migliora il giornalista contagiato: “Grazie ai miei angeli”

E' uscito dalla Terapia intensiva Carlo Gaeta, che aveva annunciato di essere positivo al Covid

Migliora il giornalista contagiato: “Grazie ai miei angeli”
Monza, 01 Aprile 2020 ore 10:21

La battaglia è ancora lunga, ma sta meglio il giornalista brianzolo Carlo Gaeta, contagiato da coronavirus e finito in ospedale a Legnano per le conseguenze del Covid. “Sono al traguardo del Gran Premio della montagna”, ha scritto su Facebook dopo essere uscito dalla Terapia intensiva ieri, martedì 31 marzo 2020.

Condizioni in miglioramento

Gaeta, ricoverato da oltre venti giorni, era apparso più volte con il respiratore o il Cpap per avvertire della pericolosità del virus, chiedendo a tutti di stare a casa per limitare i contagi. A intervistarlo in diretta Tv anche Barbara d’Urso a Pomeriggio Cinque. Non appena si era sentito in grado, Gaeta aveva comunicato con gli amici su Facebook, raccontando i difficili momenti del ricovero. Ora le buone notizie. “Da adesso sono in discesa. Lunga, con qualche curva, ma discesa. Nella quale devo pedalare un po’ per riportare i miei polmoni alla quasi normalità”, ha spiegato Gaeta.

Lascia la Terapia Intensiva

Gaeta a Barbara D’Urso aveva raccontato di non vedere un parente da 25 giorni e aveva ringraziato il personale dell’ospedale per la vicinanza dimostrata, raccontando anche un aneddoto che dava il segno della generosità di molte persone. Un’infermiera gli aveva portato una busta con della biancheria, dicendo che era un pensiero della sua famiglia. Ora è uscito ufficialmente dalla Terapia intensiva e passato nella cosiddetta “bassa intensità”. “Sono ancora attaccato alla mascherina con l’ossigeno, la cui portata è stata però diminuita. Laggiù intravedo il traguardo. La vita ti mette spesso davanti a prove durissime che possono essere affrontate solo con la necessaria forza d’animo, ma se intorno ti ritrovi degli Angeli vien tutto più facile. Non avrò mai abbastanza parole per ringraziarvi”, ha scritto rivolto ai sanitari.

Il selfie con i suoi angeli

Gaeta, noto per la sua ironia, non ha perso quel buonumore e quella prontezza di spirito che lo contraddistinguono. Ma ha anche dimostrato grande sensibilità. E per ringraziare i suoi “angeli”  si è fatto scattare una foto durante il trasferimento assieme a medici, infermieri e personale ospedaliero. “Per me è un onore questo selfie al quale simpaticamente hanno voluto partecipare il Direttore dell’unità di medicina generale, oggi adibita a reparto intensivo Covid19, Antonino Mazzone e la caposala, oltre che infermieri e fisioterapisti. Questa foto, insieme ad un’altra che dovrà arrivare, spero presto, farà parte per sempre dell’album della mia vita. Tra i ricordi indimenticabili. Non per quanto ho rischiato e sofferto, ma soprattutto per il bene ricevuto. Ora si apre una nuova pagina”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia