Milano-Meda: 200mila euro per il monitoraggio del ponti

Terzi: "Serviranno per attività di ispezione e analisi". Sala: "Sicurezza prima di tutto"

Milano-Meda: 200mila euro per il monitoraggio del ponti
Seregno, 26 Novembre 2018 ore 19:17

Milano-Meda: 200mila euro per il monitoraggio del ponti. Terzi: “Serviranno per attività di ispezione e analisi”. Sala: “Sicurezza prima di tutto”

Milano-Meda: 200mila euro per il monitoraggio del ponti

Uno stanziamento di 200.000 euro per finanziare le operazioni di monitoraggio dei ponti sulla Sp ex Ss dei Giovi – Milano-Meda. Lo prevede una delibera approvata oggi dalla Giunta regionale lombarda, su proposta dell’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi. La delibera  include lo schema di accordo di collaborazione tra Regione Lombardia, Città metropolitana di Milano e Provincia di Monza e Brianza per la definizione dei rispettivi impegni.

Per ispezioni e analisi

“Come Regione – ha spiegato Terzi – mettiamo in campo ulteriori risorse supportando gli enti gestori nelle attività di ispezione e analisi, a conferma di un impegno che da parte nostra non è mai venuto meno. In tempi non sospetti avevamo infatti stanziato 3.250.000 per la riqualificazione di questa strada provinciale
caratterizzata da flussi di traffico molto rilevanti, nonché per gli interventi di consolidamento e messa in sicurezza di 4 ponti”.

Dei 200.000 euro stanziati, 130.000 sono destinati alla Provincia di Monza e 70.000 alla Città metropolitana di Milano.

Sala: “Sicurezza prima di tutto”

“Un impegno che conferma la volontà della Regione Lombardia di eseguire tutti i controlli per la sicurezza delle migliaia di persone che ogni giorno transitano
sulla trafficatissima S.P. ex S.S dei Giovi “Milano-Meda” – ha commentato il Vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala.

“Regione Lombardia ha da sempre messo la sicurezza al centro delle sue attività e queste risorse permetteranno l’esecuzione di verifiche ispettive e il monitoraggio dei 50 ponti lungo tutto il tragitto”.

Monti: “Una promessa mantenuta”

“Si tratta di una promessa mantenuta – afferma invece Andrea Monti – la Lombardia ha infatti stanziato 200 mila euro per le verifiche sui ponti della Milano – Meda, così come richiesto da un mio emendamento al Bilancio, approvato quest’estate. I fondi serviranno per gli studi e le ispezioni che si rendono assolutamente urgenti rispetto alle ‘condizioni di salute’ dei 36 ponti che attraversano questa importante strada e su cui quest’arteria poggia.

La Milano – Meda infatti – prosegue l’esponente del Carroccio – è ogni giorno percorsa da migliaia di automobilisti e le condizioni economiche degli enti gestori, ovvero le stesse Province lasciate sul lastrico dalla Legge Delrio, non consentivano gli interventi necessari di ispezione che oggi, grazie alla Lombardia, sono diventati possibili”