Minacce di morte alla moglie, senegalese in carcere

Nuovi guai per l'uomo, residente ad Agrate, già in carcere.

Minacce di morte alla moglie, senegalese in carcere
Vimercatese, 22 Novembre 2018 ore 13:17

Minacce di morte alla moglie, senegalese in carcere. E’ stato raggiunto da un nuovo ordine di carcerazione un 53enne senegalese residente ad Agrate Brianza. Il provvedimento restrittivo è stato emesso  dalla Procura della Repubblica di Monza.

L’uomo già in carcere per altri reati contro la consorte

A notificarglielo nelle scorse ore  sono stati i carabinieri della stazione di Agrate che però gliel’hanno recapitato non presso la sua abitazione, ma nel carcere di Bollate dove l’uomo già si trova da qualche tempo a seguito della condanna per precedenti reati contro la consorte. E in particolare violenza sessuale e minacce aggravate risalenti al 2012.

A questa prima condanna, come detto, si è aggiunta una seconda denuncia fatta dalla consorte per episodi più recenti, risalenti al 2015. La donna ha raccontato di minacce di morte e atti persecutori. Reati che si vanno quindi ad aggiungersi ai precedenti e che, con ogni probabilità,  prolungheranno la permanenza in carcere del 53enne.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia