Cronaca
A Nova Milanese

Minaccia i passanti con un coltello: i Carabinieri bloccano un 33enne

Cercava di colpire i passanti e i conducenti delle autovetture che transitavano. 

Minaccia i passanti con un coltello: i Carabinieri bloccano un 33enne
Cronaca Desiano, 26 Settembre 2022 ore 12:42

Coltello in mano, seminava il panico tra i passanti, minacciandoli. E' successo a Nova Milanese nel fine settimana. A fermarlo ci hanno pensato i Carabinieri della Compagnia di Desio, prontamente intervenuti.

Minaccia i passanti con un coltello: i Carabinieri bloccano un 33enne

I Carabinieri della Compagnia di Desio hanno arrestato un 33enne per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento e lo hanno denunciato in stato di libertà per porto abusivo di arma bianca.  Nel fine settimana a Nova Milanese è stato segnalato al 112 un uomo che, in stato di escandescenza, si aggirava per via Vittorio Veneto brandendo un coltello di grosse dimensioni. Coltello con cui cercava di colpire i passanti e i conducenti delle autovetture che transitavano.

Calci e pugni contro i Carabinieri

All'arrivo della gazzella dell'Arma, giunta immediatamente sul posto, l'uomo era già stato trattenuto da alcuni passanti. Alla vista dei militari, ha continuato a dare in escandescenza, urlando, minacciando e sferrando calci e pugni anche a loro. I Carabinieri sono riusciti a recuperare il coltello, lungo trenta centimetri, e a fare salire sull'auto di servizio l'esagitato che, intanto, continuava a colpire il veicolo con testate e calci ed era arrivato persino a prendere a morsi la guarnizione della portiera.

"Ho ucciso la mia compagna"

Nel corso degli accertamenti seguiti all'arresto, i Carabinieri si sono resi conto che il 33enne aveva addirittura fatto intendere di avere appena ucciso la compagna. Circostanza non avvenuta, per fortuna, come hanno potuto appurare i militari rintracciando la donna e invitandola a presentarsi in caserma.  Il 33enne, di origine rumena, è stato rinchiuso in carcere su disposizione della Procura di Monza.

Seguici sui nostri canali
Necrologie