Minaccia la compagna fuori dalla scuola della figlia: arrestato monzese

E' successo venerdì davanti ai giardinetti di via Tazzoli, a San Fruttuoso

Minaccia la compagna fuori dalla scuola della figlia: arrestato monzese
Cronaca 21 Giugno 2017 ore 15:11

Si è presentato fuori dalla scuola della figlia pochi minuti prima del termine delle lezioni. Ben sapendo che la madre si trovava lì ad aspettarla. E quando è arrivato ha iniziato a minacciare la donna, a prendere a calci e pugni l’auto.

Per questo, e per tutta una serie di episodi di violenza ai danni della fidanzata, P.C., 41enne residente a Monza e con precedenti per reati legati alla guida in stato di ebbrezza, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia dagli agenti della Polizia di Stato.

I fatti venerdì pomeriggio a San Fruttuoso

I fatti si sono verificati venerdì pomeriggio a San Fruttuoso. La volante del Commissariato di via Romagna è intervenuta intorno alle 17.15 in via Tazzoli, all’angolo con via Montanari. A chiamarli, è stata la donna stessa, C.E., monzese di 35 anni, dicendo loro che si trovava in pericolo in quanto minacciata dal compagno che la stava raggiungendo.

Durante la conversazione con la centrale operativa, la 35enne ha anche riferito che, sempre nel pomeriggio, aveva ricevuto una decina di chiamate intimidatorie e minacciose da parte dell’uomo. Non solo. Il giorno prima era anche stata picchiata.

Calci e pugni all’auto della compagna

Proprio mentre era al telefono, il compagno l’ha raggiunta e ha cominciato a colpire l’auto con calci e pugni nel tentativo di farla scendere. Sempre al cellulare con la Polizia, la donna ha messo in moto, spostandosi in via Tazzoli, davanti ai giardinetti.

Lui l’ha raggiunta a piedi e si è seduto per terra, nelle vicinanze del veicolo. In quel momento è arrivata la volante. Nonostante la presenza degli uomini in divisa e dei tanti passanti (bambini compresi vista la presenza del parchetto), l’uomo ha iniziato ad assumere un atteggiamento arrogante e aggressivo nei confronti della donna arrivando anche a minacciarla gravemente.

Due anni di violenze

La donna, in stato di forte agitazione, ha poi raccontato agli agenti delle violenze subite negli ultimi due anni. Il giorno stesso aveva anche presentato denuncia ai Carabinieri per l’episodio di violenza che aveva subito il giorno precedente, giovedì, a seguito del quale era andata al San Gerardo per farsi refertare (i medici le avevano dato diversi giorni di prognosi). La versione della donna è stata confermata da un’amica, a conoscenza dell’intera vicenda.

L’uomo si trova in carcere

La 35enne ha sporto denuncia, lui è stato portato in carcere a Monza dove rimane a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità