Cronaca
Maniaco

Minorenne palpeggiata in strada: indagato un 60enne

La giovane ha reagito all'aggressione ed è stata poi aiutata dagli agenti di Polizia locale

Minorenne palpeggiata in strada: indagato un 60enne
Cronaca Monza, 05 Gennaio 2022 ore 19:56

É stata presa di mira da un uomo molto più vecchio di lei che ha cercato di palpeggiarla fuori da un negozio di Monza, ma la minorenne monzese è stata salvata dagli agenti della Polizia locale.

Minorenne palpeggiata fuori da un negozio

Nella giornata di ieri, martedì 4 gennaio 2022, alle  19:15 circa, gli agenti del Nost della Polizia locale di Monza impegnati nel controllo del territorio hanno notato una scena che non lasciava adito a dubbi. Una giovane minorenne  è uscita da un esercizio commerciale di corso Milano e si è fermata sul marciapiede antistante. Poco dopo dallo stesso esercizio é uscito un cittadino sudamericano ultrasessantenne che, avvicinatosi frontalmente alla giovane, ha iniziato a palpeggiarla. La ragazza ha cercato di respingere  l’individuo urlandogli di non toccarla ma, per tutta risposta, l'uomo ha tentato nuovamente di ripetere il gesto. Ma questa volta la ragazza ha reagito coraggiosamente spintonandolo.

L'intervento della Polizia locale

Immediato a quel punto l'intervento della Polizia Locale che hanno difeso la giovane e hanno proceduto all'identificazione del colpevole, un 62enne brianzolo originario dell'Ecuador, che ha tentato di giustificarsi ripetendo di non aver fatto nulla di male. L'uomo ha quindi tentennato nel farsi identificare, esibendo alla fine il permesso di soggiorno e la carta d’identità. La giovane vittima, una 16enne italiana,  intanto è stata prontamente assistita e poi affidata alla madre giunta nel frattempo sul posto. Mentre le due donne si trovavano all’interno del negozio, l'uomo ha tentato di rientrare nel locale per riavvicinarsi alla ragazza e ha poi reagito con violenza nei confronti degli agenti proferendo  minacce e ingiurie.

Portato in comando, aveva precedenti

Gli agenti, previa perquisizione, hanno portato l'uomo in comando per l'identificazione anche mediante rilievi fotodattiloscopici. Dai successivi accertamenti, l'uomo è risultato avere alcuni precedenti di polizia non specifici. Con comunicazione immediata al Pubblico Ministero di turno, la Polizia locale ha quindi proceduto  alla sua denuncia per violenza sessuale più lieve verso una minorenne, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Durante la permanenza in comando per le operazioni di foto-segnalamento, l'uomo ha continuato a mostrarsi riottoso e alterato, rivolgendo frasi di disprezzo e oltraggiose verso gli agenti.

 

Necrologie