Cronaca
Violenza

Molesta studentessa sul bus: arrestato 47enne egiziano

Arrestato un egiziano di 47 anni dai Carabinieri di Monza proprio oggi 25 novembre

Molesta studentessa sul bus: arrestato 47enne egiziano
Cronaca Monza, 25 Novembre 2021 ore 08:55

Per diversi giorni ha cercato di palpeggiare una ragazzina di 15 anni sull'autobus, avvicinandosi e facendole avances. La ragazza però ha avuto la forza di denunciare la persecuzione e  i Carabinieri di Monza hanno arrestato un 47enne egiziano.

Molestata sul bus

Questa mattina, giovedì 25 novembre, proprio in occasione della giornata contro la violenza sulle donne, i Carabinieri della Compagnia di Monza hanno arrestato in flagranza di reato un egiziano di 47anni per stalking ai danni di una  studentessa minorenne. Le indagini sono state avviate quando la minore, ascoltata dai militari in modalità protetta, si è recata in caserma. La ragazzina ha raccontato che, da 15 giorni, veniva molestata da uomo molto più grande di lei, a bordo dell’autobus, mentre era diretta a scuola.

Le indagini e l'arresto

L'uomo, mediante approcci insistenti e
tentativi di palpeggiamento, non la lasciava in pace. Anche questa mattina l’egizianl, dopo aver atteso la studentessa alla fermata dell’autobus, l'ha seguita a bordo del mezzo e, seduto si accanto a lei, ha iniziato nuovamente le molestie, non accorgendosi che stavolta
a bordo c’erano anche i carabinieri in incognito, i quali lo hanno bloccato
immediatamente. Arrestato, il 47enne è stato posto a disposizione dell’Autorità
Giudiziaria, mentre la giovane ha ringraziato i militari per averla salvata da quello che stava diventando un incubo.

Giornata contro la violenza alle donne

Proprio oggi ricorre la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Nella giornata in cui la comunità internazionale sensibilizza l'opinione pubblica sul tema della violenza di genere, anche l'Arma dei Carabinieri aderisce alla campagna internazionale “Orange thew orld” promossa dalle Nazioni Unite e sostenuta da Soroptimist International. Un fascio di luce arancione illuminerà il Comando Provinciale di Monza.A ll’interno poi della caserma, uno spazio dedicato, accogliente e riservato a confortare e supportare le testimonianze rese dalle vittime di violenza, realizzata ad hoc dal Soroptimist International d’Italia Club di Monzan ell’ambito del progetto nazionale “Una stanza tutta per sè”. Analoga iniziativa è stata concretizzata presso la Tenenza di Cesano Maderno, con un’aula per le audizioni di donne vittime di violenza realizzata dal Comitatol ocale di Cesano Maderno denominato “Se non ora quando?” (sempre nell’ambito del progetto “Una stanza tutta per sè”).

Necrologie