Monossido di carbonio, una famiglia intossicata a Giussano

Mamma, papà e figlio di 18 anni, sono stati portati al Niguarda di Milano e sottoposti a trattamenti di ossigeno terapia.

Monossido di carbonio, una famiglia  intossicata a Giussano
11 Aprile 2018 ore 08:50

Monossido di carbonio:  famiglia intossicata a Giussano.

Lunedì sera

Monossido di carbonio:  famiglia intossicata a Giussano.  Grande paura lunedì sera, poco dopo le 21, in una villetta di via Ponchielli, quando  un’intera famiglia è rimasta intossicata dal pericoloso gas. La prima ad accorgersi è stata la madre, 46 anni, che ha iniziato a sentirsi male, accusando forte mal di testa e nausea. Immediatamente il marito ha  quindi allertato i pompieri.

L’intervento del NBCR

Sul posto sono giunti le squadre del NBCR, ovvero gli specialisti del Nucleare, biologico, chimico e radiologico, dal comando di Milano.  I pompieri specializzati hanno subito avvertito la presenza del monossido di carbonio, un gas inodore, ma molto pericoloso.

I soccorsi

Immediati i soccorsi. L’intera famiglia, mamma, papà e un figlio di 18 anni, sono subito stati portati  in codice giallo all’ospedale Niguarda di Milano e sottoposti a  trattamenti specifici di ossigeno terapia nella camera iperbarica.  Fortunatamente le condizioni della famiglia non sono preoccupanti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia