Monza, 20enne con la Jaguar del padre provoca incidente e scappa

Il giovane dovrà rispondere di omissione di soccorso

Monza, 20enne con la Jaguar del padre provoca incidente e scappa
26 Aprile 2017 ore 17:07

Ventenne monzese al volante dell’auto del padre – una Jaguar nuova di zecca – passa col rosso, provoca un incidente e si dà alla fuga. E’ successo nella notte tra lunedì e martedì tra via Appiani e via dei Mille, a Monza.

La dinamica

Il 20enne, che proveniva da piazza Carducci, ha bruciato il rosso andandosi a schiantare contro una una Fiat Punto, guidata da un coetaneo, anch’esso residente in città, che stava transitando lungo via Appiani in senso contrario. Nella collisione sono rimasti coinvolti altri due veicoli, una Fiat 500 guidata anch’essa da un 20enne e una Jaguar con a bordo un uomo del ’61.

Immediato l’intervento della Polizia Locale. Ma una volta sul posto, del responsabile nessuna traccia. Gli agenti del Comando di via Marsala però hanno trovato un indizio fondamentale alla sua identificazione. Guardando bene sotto alle auto incidentate, hanno rinvenuto una targa che non corrispondeva a nessuno dei mezzi presenti, risalendo così alla sua identità.

Il 20enne si costituisce

Il giovane si è presentato poco più tardi, verso le 2, in Comando accompagnato dal padre. Dovrà rispondere di omissione di soccorso, ma non solo. Gli è stata comminata una multa di 161 euro perché, avendo conseguito la patente meno di un anno prima, non avrebbe potuto guidare un’auto di quella cilindrata. Per lui anche una sanzione di 217 euro per non essersi fermato al rosso, gli è stata inoltre sospesa la patente per un periodo tra i 2 e gli 8 mesi e gli sono stati tolti 6 punti.

Nei guai anche il padre che, nonostante si sia giustificato spiegando come il figlio gli abbia “rubato” le chiavi della Jaguar mentre stava dormendo, dovrà rispondere di incauto affidamento.

Pesante il bilancio dei feriti con cinque persone trasportate in ospedale e prognosi che vanno dai 5 ai 7 giorni.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia