Monza, ancora tensione in via Asiago

Ennesimo intervento delle Forze dell'ordine nella palazzina a San Rocco

Cronaca 21 Luglio 2017 ore 17:46

Ancora tensione in via Asiago. A metà pomeriggio le escandescenze di uno degli ospiti dell’ormai famosa palazzina al quartiere San Rocco nei confronti degli operatori della cooperativa che gestisce l’accoglienza dei profughi nell’immobile ha reso necessario l’intervento di Polizia di Stato, Carabinieri e Polizia Locale e anche di un’ambulanza.

Per riportare la calma, forze dell’ordine ed educatori della cooperativa hanno faticato non poco. Poco prima pare addirittura che i profughi abbiano tirato fuori bottiglie per colpirsi. Si tratta dell’ennesimo intervento nella zona con i residenti ormai esasperati che, anche nei giorni scorsi, hanno chiesto nuovamente al sindaco Dario Allevi e all’assessore alla Sicurezza, Federico Arena. Proprio lo stesso Arena a inizio settimana è andato a fare un sopralluogo nel residence.

“Questo quartiere è ormai allo sfascio, case e negozi non valgono più niente”, hanno gridato con rabbia.

Il tutto, mentre sempre giorni scorsi era circolata l’ipotesi di un trasferimento di alcuni profughi (forse anche alcuni di via Asiago) nei “casottini” alle porte del Parco.

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità