Monza, emersi nuovi particolari sullo stalker di Cederna

Il 41enne aveva ripreso a perseguitare la ex nonostante fosse già stato arrestato una volta

Monza, emersi nuovi particolari sullo stalker di Cederna
06 Giugno 2017 ore 14:39

Monza, emersi nuovi particolari sullo stalker di Cederna. Ha ripreso a perseguitarla nonostante fosse già stato arrestato una volta. Deciso a non lasciarla in pace è tornato sotto casa sua, a pubblicare in rete messaggi diffamanti prendendo di mira anche il suo nuovo compagno, fin quando non è stato colto in flagranza ed arrestato. Leggi qui tutta la vicenda e scopri il nome dello stalker.

Nuovi dettagli

La vicenda ha per teatro il quartiere Cederna, dove sia l’uomo che la ex compagna, dalla quale ha avuto una figlia, vivono anche da quando la loro relazione si è interrotta. E’ stata proprio la fine del rapporto ad innescare, presumibilmente, i comportamenti persecutori nei confronti della ex compagna, fatti di telefonate, pedinamenti e insulti.

Le disposizioni del Tribunale

Secondo quanto disposto dal Tribunale, dopo essere uscito dal carcere la prima volta, il 41enne avrebbe potuto beneficiare di incontri protetti con la figlia, d’intesa con i servizi sociali, ai quali però non si sarebbe mai presentato, nonostante la procedura sia stata decisa d’intesa chi si preoccupa di garantire la scelta più idoena a garantire la serenità dei bambini.

«Voglio vedere mia figlia»

Quella richiesta sarebbe però stata, secondo la vittima, la scusa da lui utilizzata per ripresentarsi nella sua vita, piombando alla celebrazione di una cresima della sua famiglia, presentandosi sotto casa sua e di sua madre. E, ancora, secondo la testimonianza resa agli inquirenti dalla donna, avrebbe insultato in rete sia lei che il suo nuovo compagno, portando nuovamente dolore e sconforto nella sua quotidianità.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia