Monza in lutto: addio a Ester Boschetti Fumagalli

Nel 1965 aveva fondato con il marito il roseto della Villa Reale.

Monza in lutto: addio a Ester Boschetti Fumagalli
Monza, 12 Febbraio 2020 ore 14:23

Monza in lutto per la scomparsa di Ester Boschetti Fumagalli, vedova di Niso Fumagalli della Candy, e fondatrice nel 1965 del roseto nel cortile della Villa Reale.

Monza, addio a Ester Boschetti

E’ stata per anni un punto di riferimento per la città, con il suo impegno si è distinta in vari settori, spendendosi tanto anche nel volontariato e a lei si devono importanti progetti, ancora oggi invidiati anche fuori dalla Penisola, come il roseto della Villa Reale. La città piange la scomparsa di un punto di riferimento per la cittadinanza, Ester Boschetti Fumagalli, nata a Monza nel 1923, vedova di Niso Fumagalli, fondatore e per molti anni a capo della “Candy elettrodomestici”.

L’impegno e le passioni

Dopo gli studi al liceo classico Zucchi si era laureata in Matematica e Fisica all’Università di Milano. Per una decina d’anni aveva insegnato matematica nella scuola pubblica, poi aveva interrotto l’insegnamento per dedicarsi alla cura della famiglia e ai figli. Con il marito era una grande appassionata di esposizioni e di collezioni d’arte, che amava visitare in tutta Europa. Con lui, poi, aveva scoperto anche la passione per le rose, che aveva portato entrambi a fondare l’ Associazione Italiana della rosa nel 1965 e a creare un roseto nel cortile della Villa Reale che dopo la scomparsa di Niso Fumagalli porterà il suo nome.

Le esequie sono state celebrate martedì mattina nel Duomo del capoluogo brianzolo.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve