Monza, la “carica” degli 800 in memoria di Marco Casati

Per la prima volta, la corsa di domenica scorsa è partita dal Cascina San Fedele

09 Maggio 2017 ore 08:01

Monza, più di 800 i runners amatoriali che hanno preso parte alla corsa non competitiva in memoria di Marco Casati. Per la prima volta la gara è partita da Cascina San Fedele. Tutti i partecipanti hanno ricevuto una t-shirt tecnica, ma l’edizione di quest’anno è stata anche più social: gli organizzatori hanno infatti realizzato una “cornice” per scattare alcuni selfie da condividere sulla pagina Facebook della competizione podistica. La prima tappa della corsa era stata il 28 aprile, con un banchetto informativo in centro Monza. Mentre prima del via, l’ematologo (e candidato sindaco) Pierfranco Maffè ha ribadito l’importanza di sostenere le associazioni benefiche che operano nel settore.

8 foto Sfoglia la gallery

Chi è Marco Casati

Il viaggio di Marco Casati ha inizio il 18 Maggio 1977 a Carate Brianza. Dopo un’infanzia trascorsa felicemente a Monza, in gioventù si diploma al liceo scientifico ‘Enriques’ di Lissone. Continua poi i suoi studi diplomandosi all’ ISEF di Milano. Durante tutti questi anni diventa istruttore di diverse discipline sportive e proprietario di due palestre a Monza e Verano Brianza, coltivando con successo anche la sua passione per il triathlon. Si avvicina strada facendo ad altri interessi, come la moto e i viaggi, solo per citarne alcuni. L’ avventura di Marco in mezzo a noi, volge al termine il 25 agosto 2011 dopo alcuni mesi di malattia, ma sicuramente prosegue in qualche luogo dove sta continuando ad arricchire se stesso e chi ha la fortuna di essere suo compagno di viaggio….non importa per quanto tempo!

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia