Monza, le nuove maglie per sognare la serie A

Monza Calcio, nuove maglie all'insegna della tradizione e innovazione per la serie A. Presentate in Autodromo le nuove maglie "casa" e "trasferta"

Monza, le nuove maglie per sognare la serie A
Monza, 22 Luglio 2020 ore 20:43

Monza Calcio, nuove maglie all’insegna della tradizione e innovazione per sognare la serie A. Sono state presentate questa sera nella “Sala Regione” dell’Autodromo le nuove maglie in versione “casa” e “trasferta” che la squadra di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani indosserà al Brianteo e sui campi di tutta Italia inseguendo il traguardo storico che la città sogna da sempre: la serie A.

Serie A, le nuove maglie per realizzare un sogno

Dopo la trionfale cavalcata della stagione di Lega Pro conclusa forzatamente anzitempo per via del Covid, la squadra guidata dal confermato mister Cristian Brocchi è ora attesa da un compito di portata probabilmente più impegnativa: il torneo di B, un campionato durissimo per lunghezza e concorrenza, passaggio imprescindibile per raggiungere la serie A solo sfiorata dal Monza nella sua gloriosa storia. E dopo il colpaccio messo a segno nelle scorse ore con l’acquisto del bomber danese Christian Gytkjaer (capocannoniere del campionato polacco con il Lech Poznan), la scena questa sera nel tempio della F1 è stata tutta per la presentazione delle nuove maglie dei biancorossi.

Nuove maglie, come saranno

Le nuove maglie del Monza
Le nuove maglie del Monza

Come detto. Largo spazio alla tradizione della storia del club naturalmente stando al passo coi tempi e le innovazioni di materiali e tecnologie. Le nuove maglie sono state realizzate dalla italiana Lotto che in passato aveva disegnato anche le casacche del Milan di Berlusconi e Galliani allenato da Fabio Capello. Dopo i festeggiamenti in Comune per la promozione in B, ecco dunque prendere forma il nuovo Monza che affronterà la serie cadetta. Prima la conferma di Brocchi e del suo staff, poi i primi colpi di mercato, ora le nuove maglie. “Con molto orgoglio siamo chiamati a dare lustro a questa gloriosa squadra aggiungendo ogni anno qualcosa di nuovo – ha spiegato Andrea Tomat, presidente di Lotto Sport Italia – Si tratta di un prodotto di altissima qualità, design italiano, novità stilistiche gradevoli all’occhio. Il nostro progetto spera di continuare anche in serie A”. La prima maglia sarà rossa con la banda bianca, la seconda bianca con la rossa, mentre molto apprezzata è stata anche la terza maglia, blu con banda biancorossa.

I primi commenti

A fare gli onori di casa è stato il direttore dell’Autodromo di Monza, Pietro Benvenuti, che ha voluto rimarcare il grande piacere di ospitare la presentazione della nuova divisa della squadra di calcio. “Siamo orgogliosi di ospitare la presentazione delle nuove maglie – ha dichiarato Benvenuti – spero che il campionato del Monza sia tutto su un bel rettilineo”. Alle parole del numero uno dell’Autodromo hanno fatto eco quelle del primo cittadino, Dario Allevi: Squadra che vince non si vince non si cambia – ha spiegato – Ci sono gli stessi relatori dello scorso anno che è stato trionfale fino purtroppo all’arrivo del Covid. Oggi proviamo a ripartire, con tutte le cautele del caso, ma c’è tanta voglia di ricominciare. Nella difficoltà di questi mesi ci sono stati esempi di fulgida solidarietà anche da parte dei tifosi della nostra squadra. Come i ragazzi della Curva Davide Pieri che hanno consegnato 14mila pasti a ospedale e Croce rossa. Ora vogliamo tornare alla normalità, vorremmo festeggiare questa promozione in B che aspettavamo da anni. Non lo abbiamo fatto in piazza, ma siamo orgogliosi di aver rispettato le regole. Guardiamo avanti al futuro, non vediamo l’ora di tornare nel nostro stadio. Dentro e fuori il Brianteo siamo pronti anche a iniziare importanti lavori. Con Berlusconi e Galliani continuiamo a sognare, con loro niente è impossibile”.

“La maglia del sogno: è il momento di andare in serie A”

“Orgogliosi di avere sul colletto delle nostre maglie il nostro Autodromo – ha commentato raggiante l’amministratore delegato del Monza Calcio, Adriano Galliani –  Presentiamo la maglia del grande sogno. Abbiamo uno sponsor tecnico del calibro di Lotto. C’è lo sponsor ufficiale sul petto, uno sotto i numeri, uno sui pantaloncini e uno potenziale sulla spalla destra. Questo vuol dire che il nostro progetto piace alle aziende, nonostante la crisi. Le maglie sono bellissime, di materiali bellissimi. Puntiamo a portare per la prima volta il Monza in serie A. Abbiamo fatto molti acquisti, alcuni non li possiamo annunciare perché riguardano giocatori che stanno completando i loro campionati. È il momento di andare in serie A”.

Ospite d’onore: il bomber vichingo

Ospite d’onore della serata proprio il neo acquisto danese Christian Gytkjaer: “Sono felice di essere qui, grazie per essere qui, grazie di questa opportunità, mi sembra davvero un bel progetto, si può fare molto bene, sono contento – ha commentato – Ho parlato con Simon Kjaer (il difensore del Milan, capitano della Danimarca), mi ha detto che stavo facendo la scelta giusta: eccomi qua”.

Con la serie A stadio rimesso a nuovo come Udine e Bergamo

Adriano Galliani con il sindaco Dario Allevi
Adriano Galliani con il sindaco Dario Allevi

Se sarà serie A il Brianteo verrà rimosso a nuovo: Udine e Bergamo i modelli. Lo ha annunciato Galliani che ha spiegato che il presidente Berlusconi gli chiede ogni giorno del Monza e considera la B solo come un passaggio di poco meno di 12 mesi. “Lui si sente già in serie A –  ha concluso Galliani – Mi chiede che campionato faremo in serie A. Ibra e Balotelli? No, non verranno, ma arriverà prestissimo un grandissimo attaccante”.

 

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia