Investita in centro preso il pirata VIDEO SHOCK

L'uomo, che si è presentato in Comando con il suo avvocato, ha riferito di non essersi accorto di nulla

Cronaca 30 Agosto 2017 ore 13:44

La 18enne è stata investita il 3 agosto in via XXV Aprile a Monza. Il responsabile identificato grazie ai filmati delle telecamere

Monza, preso il pirata della strada

Lo scorso 3 agosto aveva investito una ragazza di 18 anni in via XXV aprile, nei pressi di piazza Trento e Trieste, per poi darsi alla fuga. Grazie alle indagini della Polizia locale ora il pirata della strada ha un volto e un nome.

Si tratta di A.A., 25 anni di origini russe ma residente a Lissone. L’uomo è stato identificato grazie alle testimonianze dei passanti al momento dell’incidente e ai video delle telecamere poste nelle vicinanze, attraverso cui gli agenti sono riusciti a risalire alla targa del mezzo, una Renault Clio, e quindi al proprietario.

L’uomo non si è accorto di nulla

Convocato in Comando l’uomo, che si è presentato con il suo avvocato, ha riferito di non essersi accorto di nulla così come l’amico che sedeva accanto a lui sull’automobile. Ma la dichiarazione è caduta nel vuoto di fronte ai filmati delle telecamere. Dai video infatti si vede nettamente che il veicolo ha preferito scansare il pedone piuttosto che fermarsi. Tentativo mal riuscito visto che la ragazza è stata colpita lateralmente e con violenza, tanto da cadere rovinosamente a terra.

Ecco le immagini delle telecamere nel momento dell’incidente:

La prognosi per la ragazza

La giovane, lo ricordiamo, è stata subito soccorsa dal 118 e trasportata in ospedale. Per lei una prognosi di 7 giorni, una lesione alla caviglia e diverse contusioni ed escoriazioni.

Denunciato e oltre 1000 euro di multa

Oltre alla denuncia per omissione di soccorso sono diverse le sanzioni per il 25enne. Dagli accertamenti della Polizia locale è infatti emerso che l’uomo viaggiava in una zona a traffico limitato a velocità sostenuta. Oltretutto con un mezzo che non poteva circolare in quanto nel luglio del 2016 al signore era stato contestato l’incauto affidamento, dopo che aveva prestato la macchina ad un amico senza patente.

Immediato il sequestro del veicolo, oltre che il ritiro dell patente. Le sanzioni complessivamente ammontano ad oltre 1000 euro.  Ora il 25enne di origini russe dovrà rispondere davanti al Giudice per il reato di omissione di soccorso.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità