Monza: sorpresi a rubare su un’auto, in carcere due marocchini

L'arresto è stato eseguito dagli agenti della Polizia di Stato

Monza: sorpresi a rubare su un’auto, in carcere due marocchini
Cronaca 17 Agosto 2017 ore 09:09

Sorpresi dagli agenti della Polizia di Stato mentre tentano di rubare su un’auto in sosta. Processati per direttissima ieri, mercoledì, due cittadini di origini marocchine sono finiti in carcere con l’accusa di tentato furto. I fatti martedì all’alba a Monza.

I fatti in via Enrico da Monza

Gli agenti del Commissariato di viale Romagna erano impegnati nei controlli del territorio quando in via Enrico da Monza hanno notato due uomini armeggiare di fianco a un’autovettura parcheggiata (veicolo che poi si scoprirà essere di proprietà di una donna monzese). Si sono avvicinati e li hanno sorpresi in flagranza di reato.

Il processo per direttissima

E’ quindi scattato l’arresto. Si tratta di due cittadini marocchini rispettivamente di 29 e 25 anni, entrambi irregolari sul territorio italiano. Per loro l’accusa è di tentato furto aggravato in concorso. Processati per direttissima, il giudice ha convalidato l’arresto.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità