Cronaca

Terrore e spari in strada a Monza VIDEO

Attimi di terrore poco dopo le 16 quando due rapinatori sono stati inseguiti e catturati dai carabinieri. I malviventi hanno sparato un colpo

Cronaca Monza, 19 Ottobre 2017 ore 09:25

Terrore in via Agnesi: colpi contro i Carabinieri

In via Agnesi poco fa

Attimi di paura poco dopo le 16 in via Agnesi, una traversa di corso Milano, proprio sotto il comando della Polizia locale e a due passi dal Comando dei carabinieri di via Volturno.

L'allarme è scattato quando, in corso Milano, due 56enni di nazionalità italiana e già noti alle Forze dell'ordine hanno rubato, in circostanze ancora da chiarire, uno scooter al quale hanno poi attaccato una targa risultata anch'essa rubata. Dopo pochi minuti una gazzella dei carabinieri si è lanciata al loro inseguimento fino a intercettarli in via Agnesi all'angolo con via Pacinotti.

Attimi di paura

Qui i militari hanno bloccato due individui, italiani, entrambi armati. In quel momento, la situazione ha rischiato di avere un tragico epilogo perché uno dei due malviventi ha estratto la pistola,una Beretta calibro 7.65 rubata e ha sparato un colpo. Ancora da chiarire se all'indirizzo dei carabinieri o nel disperato tentativo di guadagnarsi la fuga. Anche il passeggero aveva una pistola con matricola abrasa e il colpo in canna.

I due sono stati però neutralizzati dagli uomini dell'Arma e arrestati all'arrivo dei loro colleghi e degli agenti della Polizia locale.

I nostri video

Traffico in tilt

La zona è stata transennata e limitata al traffico per consentire i primissimi rilievi della scientifica e la successiva rimozione dello scooter rubato. Tanta la paura anche tra i residenti e le mamme che aspettavano i loro figli all'uscita della scuola Alighieri.

1
Foto 1 di 12
2
Foto 2 di 12
3
Foto 3 di 12
4
Foto 4 di 12
5
Foto 5 di 12
6
Foto 6 di 12
7
Foto 7 di 12
8
Foto 8 di 12
9
Foto 9 di 12
10
Foto 10 di 12
Monza, terrore in via Agnesi
Foto 11 di 12

Monza, terrore in via Agnesi

terrore
Foto 12 di 12

Perquisizioni nelle abitazioni

Nel corso delle perquisizioni domiciliari, i militari dell'Arma hanno trovato due passamontagna e 17 colpi per pistole calibro 7.65 e 6.35. I due 56enni residenti nel monzese sono stati tratti in arresto per ricettazione, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, detenzione illegale di armi da sparo e di armi clandestine e condotti presso la Casa Circondariale di Monza.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie