Monza, tutti gli eventi per dire “no” alla violenza sulle donne

Monza, tutti gli eventi per dire “no” alla violenza sulle donne
24 Novembre 2016 ore 16:52

 DOMANI

Le Cucine di Villa Reale, in collaborazione con ARSin, presentano un nuovo appuntamento con la letteratura. Venerdì 25 novembre dalle ore 19.00, Marco Polani,  poeta e scrittore, presenta con un reading la sua ultima raccolta di poesie “Bianca dentro”, dedicata alla nascita e alla fine di una storia d’amore.  
In occasione della Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne, l’autore rende omaggio alla figura della donna attraverso la delicatezza delle parole che vogliono rievocarne il ricordo, in un continuum di malinconia e speranza. L’incontro con Marco Polani vede protagoniste assolute le parole, utilizzate per suscitare emozioni contrastanti nell’auditore, pronunciate ogni volta come se fosse la prima per raccontare l’intensità di un amore e la drammaticità del distacco.
Mentre la mente e l’anima si nutrono intimamente delle parole di Marco Polani, il palato sarà deliziato dall’aperitivo de Le Cucine di Villa Reale, con taglieri di salumi Ossolani DOCG, finger food e piatti caldi di primissima qualità abbinati allo Spritz della Villa o ad uno dei cocktail e dei calici di vino delle cantine di Le Cucine di Villa Reale. L’incontro con l’autore è gratuito, consumazione obbligatoria a partire da 10€.

Venerdì il Cadom appronterà un banchetto informativo all’Arengario, mentre l’associazione Arco Donna, in mattinata, colorerà di rosso una panchina in via Gerardo dei Tintori, non solo per denunciare i femminicidi ma per invitare tutti a una riflessione sui cambiamenti culturali necessari a sconfiggere la violenza sulle donne. Mentre il Comune di Monza, per sensibilizzare l’opinione pubblica, esporrà drappi rossi dalle finestre degli uffici centrali e decentrati fino alla fine di novembre.

PER TUTTA LA SETTIMANA

Giornata internazionale della lotta contro la violenza alle donne: White Mathilda c’è. Una serie di appuntamenti vedranno l’associazione presente sul territorio. Domenica 20, dalle 9 del mattino è andato in scena lo stage per la difesa personale al centro sportivo di Limbiate, lunedì 22 l’associazione è passata da Paderno Dugnano, al Tilane, dove è stata posizionata la panchina rossa, simbolo della lotta contro la violenza di genere. OGGI, il 24 novembre dalle 14.30 presso la sede dell’Ordine dei dottori commercialisti di Monza per il convegno “Violenza da annullare: un cammino di riflessione e consapevolezza”, mentre DOMANI, il 25 alle 21 a Limbiate nel convegno a villa Mella dopo aver posizionato in ogni quartiere cittadino una panchina rossa. Il 26 novembre sarà la volta di Arcore dove, alle 10 oltre alla panchina che sarà posizionata nel giardino di villa Borromeo, sarà allestita una galleria fotografica nella sala del Camino della villa comunale dove sarà servito un piccolo rinfresco ai presenti. Il giorno dopo l’associazione avrà uno stand informativo all’arena civica di Brera dalle 10 del mattino in poi. Infine, l’associazione sarà presente ai mercatini di Natale: l’11 dicembre a Limbiate e il 18 a Paderno Dugnano.
Ricordiamo che il numero di pronto intervento, attivo ogni giorno fino alle 20 è: 366 4150907.

OGGI

Il Coordinamento Donne di Spi Cgil Fnp Cisl e Uilp Uil ha appunto organizzato per giovedì 24 novembre un incontro sul tema «I panni sporchi non si lavano in famiglia». L’appuntamento è stato alle ore 14 nella sala verde del palazzo della Provincia di Monza e Brianza in via Grigna a Monza. Un argomento purtroppo di drammatica attualità verrà affrontato da Roberto Poggi dell’associazione onlus Il Cerchio degli uomini di Torino e da Chiara Martucci, ricercatrice indipendente sulle tematiche di genere. Coordina Ermanno Porro del Gruppo uomini Monza e Brianza. Tra i relatori è intervenuta anche Cherubina Bertola, vicesindaco di Monza. Tra poco meno di un’ora, alle 17.30 di oggi, giovedì 24 novembre, si svolgerà la commemorazione di Lea Garofalo, testimone di giustizia, uccisa dall’Ndrangheta nel 2009. Il corpo, dopo essere stato bruciato, venne sotterrato dagli assassini in un campo a San Fruttuoso. Alla cerimonia prenderanno parte Luigi Ponti, presidente della Provincia di Monza e Brianza, e Roberto Scanagatti, sindaco di Monza. Un corteo andrà infine dalla sede della Provincia al Parco della Boscherona, dove si trovano l’orto e il giardino didattico dedicati a Lea Garofalo. L’orto, inaugurato nella scorsa primavera, è gestito dai sindacati brianzoli dei pensionati Spi Fnp Uilp in collaborazione con il Comune di Monza e Libera.

In giornata è andato in scena anche un altro convegno, questa volta organizzato dall’ordine dei Commercialisti e avvocati contro la violenza sulle donne. “Violenza da annullare: un cammino di consapevolezza e riflessione” è il titolo dell’incontro che il Comitato Pari Opportunità dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Monza e della Brianza, con la collaborazione del Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Monza e di FIDAPA  BPW Italy Sezione di Monza e Brianza, ha organizzato a Monza, questo pomeriggio, il 24 novembre, in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.
All’evento contro la violenza di genere, diventato da qualche anno un appuntamento fisso per la città di Monza grazie all’attività di networking svolta dalle associazione del territorio e dai CPO dei due Ordini di Monza, hanno aderito numerosi enti ed associazioni femminili, tra cui Qui Donna Sicura Onlus, CA.DO.M, Casa del Volontariato, White Mathilda, Inner Wheel Italia Club Monza, Benvenuto International Club Monza e la Fondazione Gaiani.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia