Monza wine experience, degustazioni di vino in centro

Per una settimana da domani al via la prima edizione della kermesse dedicata alle bollicine

Monza wine experience, degustazioni di vino in centro
Monza, 18 Settembre 2019 ore 08:32

Via Carlo Alberto diventerà la via del Rosso, via Vittorio Emanuele la via del Bianco e via Italia quella delle Bollicine.
Dopo essere stata sotto i riflettori per la Formula 1, Monza diventerà per una settimana la protagonista di una manifestazione unica per gli appassionati di vino.
«Un evento del genere mancava», ha ammesso il sindaco Dario Allevi nel presentare la prima edizione di «Monza Wine Experience» assieme all’assessore Massimilliano Longo e a Samantha Ceccardi di Visionplus (tra gli organizzatori).
Calice alla mano, sarà possibile degustare i migliori vini italiani, accompagnati dalla squadra di sommelier di Fisar capitanata da Francesco Gualtieri e da esperti del calibro del giornalista e critico enogastronomico Aldo Fiordelli (toscano di nascita e da poco monzese d’adozione).

Gli appuntamenti

Si parte domani, giovedì  alle 18.30 con l’apertura delle tre vie principali del centro storico (Italia, Carlo Alberto e Vittorio Emanuele): qui 25 boutique che hanno aderito accoglieranno gli amanti del vino, facendo loro assaggiare le etichette che parteciperanno all’iniziativa. Vino, ma anche il cibo giusto di accompagnamento protagonisti invece degli appuntamenti organizzati in venti ristoranti che proporranno fino a domenica dei menù degustazione. Chi invece vuole osare potrà spostarsi in piazza San Pietro Martire dove verrà proposto un modo molto «social» di consumare il vino: sarà possibile degustare en plein air grazie a Vintage Apecar brandizzate dalle case vinicole partner (sabato e domenica dalle 11.30 alle 13.30 e dalle 17 alle 20).

Le masterclass

Tra le serate da non perdere da venerdì a domenica ci sono anche le masterclass con degustazioni che sono curate da professionalità del settore e che guideranno appassionati (e non) tra la storia, la tradizione e i sapori del più conosciuti vini italiani. «Dal Brunello al Sangiovese, racconteremo la storia del nostro paese e dei nostri vitigni, con qualche curiosità anche sui vini d’oltralpe – ha spiegato Fiordelli – Ci saranno anche assaggi verticali, dello stesso vino con annate di invecchiamento diverse». (qui è consigliata prenotazione sul sito essendo massimo 30 partecipanti per serata).

Via Bergamo come Morbegno

Per i giovani e per coloro che hanno partecipato con entusiasmo al giro delle cantine di Morbegno, la serata imperdibile è quella di venerdì sera in via Bergamo. «Calici sotto le stelle» sarà una passeggiata con tracolla e calice alla mano per sorseggiare tre o cinque diverse etichette (si può acquistare il biglietto prima o direttamente in serata).

Gli eventi collaterali

Molti anche gli appuntamenti collaterali (come l’aperitivo di giovedì in cui è atteso in piazza San Pietro Martire il noto regista Pupi Avati in città per presentare il suo film). La kermesse chiuderà con un brindisi in piazza dell’Arengario domenica alle 18.30. In alto i calici per salutare Monza, brindando a un bis. «Monza è sempre più viva», ha commentato a tal proposito il presidente di Acsm Agam Paolo Busnelli, che sostiene l’evento. «E la promozione della nostra città non può che passare anche dalla enogastronomia», ha chiosato Longo.

Tutte le informazioni su www.winexperience.it.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia