Cronaca

Monza, Allevi sfida i collettivi su spray e birra

Il primo cittadino: "Li seguirò tutto il giorno, finito il tempo di fare ciò che si vuole"

Monza, Allevi sfida i collettivi su spray e birra
Cronaca Monza, 12 Settembre 2017 ore 14:29

“Sabato, dovunque saranno, rimarrò lì tutto il giorno. A Monza è finito il tempo di fare tutto quello che si vuole. Vedremo chi ha la testa più dura”.

Il sindaco Dario Allevi lancia la sfida al collettivo Tarantula. Nei giorni scorsi il gruppo di giovani ha annunciato per sabato una serie di iniziative in un luogo, al momento, imprecisato.

La sfida

“Si parla di dimostrazioni con le bombolette spray, musica dal vivo, la presentazione di un libro e vendita di birra – ha aggiunto il primo cittadino in Consiglio comunale – ma non hanno uno straccio di permesso per fare tutto questo. Il posto è ancora misterioso, ma credo andranno al Nei. Io ci sarò, starò lì tutto il giorno. Ovunque decideranno di organizzare le loro iniziative. Anzi, invito tutti i consiglieri a venire e a vigilare. A Monza deve finire il tempo di deturpare la città con le bombolette spray. Assurdo che Bergamo, a 30 chilometri da qui, sia una bomboniera e noi ci ritroviamo davanti a simili scempi”.

L'occhio di Casapound

Il primo cittadino ha sfidato i centri sociali sotto l'occhio vigile di Casapound. Una delegazione con la responsabile territoriale Angela De Rosa era infatti presente in Aula assieme a una rappresentanza dei residenti di via Asiago.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie