Gp Monza tra viabilità, sicurezza e sequestri: il bilancio (VIDEO)

Il Prefetto Giovanna Vilasi: "Ottimo lavoro di Polizia di stato, Carabinieri, Guardia di finanza e Polizia locale"

Cronaca 04 Settembre 2017 ore 16:37

Gp Monza tra viabilità, sicurezza e sequestri: il bilancio (VIDEO)

Sicurezza, viabilità e sequestri

La festa del Gran premio è finita. Ora è il momento di fare il punto della situazione per capire, insieme alle autorità cittadine, se la macchina organizzativa abbia retto l’invasione di tifosi che ha affollato strade e autodromo.

Il bilancio, anticipato dall’introduzione del sindaco Dario Allevi, ha tenuto conto di due aspetti o scenari: da un lato l’analisi della situazione in centro città, con gli eventi del MonzaGp e le attrazioni nelle principali piazze monzesi.

Dall’altro lato l’Autodromo. Sicurezza, viabilità e sequestri: il Prefetto Giovanna Vilasi ha spiegato che “il piano sicurezza ha funzionato alla perfezione”, sostenendo che la cooperazione tra Polizia di stato, Carabinieri, Guardia di finanza e Polizia locale sia stata “essenziale per monitorare la situazione ed evitare, nella peggiore delle ipotesi, che si verificassero le condizioni per atti di terrorismo”.

Sono stati proprio gli attentati più recenti ad aver obbligato la Prefettura a rivedere parzialmente alcuni dettagli del piano sicurezza.

Arena: “A breve il numero di turisti in città”

I dati precisi di quanti turisti siano entrati in auto in città verranno diffusi a breve. Federico Arena, assessore alla Sicurezza, ha voluto ribadire l’impegno dell’Amministrazione comunale nel controllo ed eventualmente nel miglioramento del piano sulla viabilità. Mentre Ivan Capelli di Aci ha ricordato che questo è stato un Gran premio da record: “Non solo la macchina organizzativa ha retto, ma anche i tifosi hanno risposto con entusiasmo. Numeri da record”.

“Il nostro obiettivo è trasmettere serenità”

Le Forze dell’ordine hanno raccontato la sintesi di questi giorni speciali. Tanti interventi, un massiccio impiego di uomini e mezzi, ma alla fine l’obiettivo è solo uno: “Speriamo sempre che non accada nulla e che le kermesse si svolgano in tutta tranquillità. Perché sapere che i cittadini possano godersi le feste in tutta tranquillità è quello che ci soddisfa di più”, ha commentato il vicequestore Angelo Re.

Leggi la notizia sul Giornale di Monza in edicola da domani, martedì 5 settembre e nell’edizione sfogliabile per pc, smartphone e tablet.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità