La storia

Monzese cacciato dalla moglie vive in auto da una settimana, ma non ha soldi per mangiare: aiutato dai Carabinieri

Un normale controllo delle Forze dell'ordine si è trasformato in un atto di umanità ed altruismo.

Monzese cacciato dalla moglie vive in auto da una settimana, ma non ha soldi per mangiare: aiutato dai Carabinieri
Cronaca Monza, 03 Maggio 2021 ore 13:19

Vive in auto da una settimana dopo essere stato cacciato dalla moglie: senza mangiare da una settimana e senza poter fare carburante all’auto, aiutato dai Carabinieri.

Il controllo dei Carabinieri

Sembrava un normale controllo di polizia quello che poi si è trasformato in un vero e proprio atto di umanità ed altruismo.

Come riportano i nostri colleghi di PrimaCremona.it, erano circa le 02 di notte quando la pattuglia dei Carabinieri di Castelverde hanno proceduto al controllo di un’auto che si trovava nel parcheggio del cimitero della frazione di Marzalengo, in provincia di Cremona. All’interno dell’autovettura è stato identificato un 59enne residente a Monza, coniugato ed incensurato.

Allontanato di casa dalla moglie

L’uomo ha riferito che da circa una settimana la moglie lo aveva allontanato dalla loro abitazione e che da allora viveva in macchina senza poter provvedere alle sue condizioni primarie, inoltre non aveva con se denaro né per mangiare né per fare rifornimento all’auto.

Assicuratisi della veridicità del racconto del 59enne, i Carabinieri si sono immediatamente presi cura dell’uomo provvedendo a rifocillarlo con cibi e bevande calde, inoltre gli hanno donato del denaro al fine di fargli fare carburante alla propria auto.

Necrologie