Morgan ora va in Procura

Secondo l'avvocato dell'artista monzese l'acquirente della sua casa gli avrebbe chiesto il doppio di quanto speso per ricomprarla

Morgan ora va in Procura
Monza, 04 Luglio 2019 ore 08:35

Il caso Morgan ha un nuovo capitolo. L’artista ha annunciato oggi, tramite i suoi legali, di aver  presentato ieri una denuncia in Procura a Monza, nei confronti dell’acquirente della sua abitazione, venduta all’asta dopo essere stata pignorata.

Morgan in Procura

Secondo il suo avvocato Roberto Iannacone, che tutela gli interessi del cantautore, l’acquirente gli ha chiesto oltre il doppio della somma pagata per acquistarla, per rivendergliela. “Morgan aveva offerto a questa persona un surplus per riavere la sua abitazione”, ha spiegato il legale, “grazie all’aiuto di alcuni amici avrebbe potuto riavere un immobile che per lui rappresenta il lavoro di una vita”. Ma, secondo quanto spiegato dall’avvocato “l’aggiudicatario dell’asta ha rifiutato, chiedendogli oltre il doppio e Morgan ha detto no”. “Vuole capire se in questa condotta ha rilevanza penale”, ha continuato Iannacone, “si è sentito vittima di un tentativo di speculazione e vuole evitare che ciò possa accadere ad altri”.

La casa di Morgan

Come noto Morgan ha sperato nel rinvio dello sfratto dalla sua casa “museo”, ma alla fine ha dovuto arrendersi. In molti hanno offerto sostegno al cantante per trovare una sistemazione alternativa dopo che settimana scorsa era stato effettivamente sfrattato dalla sua abitazione monzese di via Adamello. Tra gli amici, Simona Ventura e Vittorio Sgarbi che si sono offerti di aiutarlo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia