Morgan scatenato “Industriali investite sulla cultura” e annuncia il concerto con artisti internazionali

Nelle intenzioni future dell'eccentrico cantautore c'è anche quella di sondare la possibilità di creare una scuola di alta formazione.

Monza, 23 Febbraio 2018 ore 23:01

Come annunciato nei giorni scorsi Morgan questa sera allo Sporting Club ha raccontato alla cittadinanza il suo “sogno per Monza”. Presenti in sala imprenditori brianzoli e grandi artisti.

Morgan scatenato “Industriali investite sulla cultura” e annuncia il concerto con artisti internazionali

“La Brianza si è sempre distinta per i suoi imprenditori e la sua produzione. Ora è arrivato il momento di pensare alle idee. Il mio sogno? Che gli industriali monzesi investano sulla cultura”.

E’ un fiume in piena Marco Castoldi, in arte Morgan, che questa sera ha parlato allo Sporting Club di Monza davanti ad una sala gremita di ospiti importanti e cittadini.

Il concerto di musica sinfonica

Come annunciato nei giorni scorsi, il cantautore ha finalmente svelato il suo sogno per Monza. Quello che i grandi industriali del territorio possano iniziare ad investire sulla cultura. Ed è andato oltre anticipando la volontà di organizzare prossimamente un grande concerto. 

“Sogno un evento con alle spalle la Villa Reale. Un grande pubblico nel prato e un’orchestra sinfonica composta dai ragazzi delle scuole di musica della zona”. Un’idea per fare leva sui giovani. Il futuro del territorio.

4 foto Sfoglia la gallery

Ospiti importanti

Presenti in sala artisti importanti come Fausto Leali, Aldo di Aldo Giovanni e Giacomo ed Andy dei Bluvertigo. Sul palco insieme all’artista la sorella Roberta Castoldi che ha dato il via alla serata con Maria Alberta Ammezzadri della Fondazione Comunità MB. E ancora Luca De Gennaro e Roberto Manfredi noti produttori musicali e giornalisti. Ospiti dell’incontro anche Gianni Caimi di Assolombarda e amministratore Caimi Brevetti.
Sul palco infine una sedia vuota “perchè  – spiega Morgan – ognuno possa partecipare e contribuire con la propria idea”.

“Una sfida leonardesca”

 

“Vi invito a partecipare a questa sfida leonardesca – ha detto Morgan al pubblico che ha gremito la sala questa sera – perché questo territorio è capace di produrre grandi idee. Ed io vorrei fare un festival e costruire un orchestra sinfonica di 100 elementi. Portando a Monza anche grandi artisti internazionali”.

La scuola di alta formazione

Ma non è tutto. Nelle intenzioni future dell’eccentrico cantautore c’è anche quella di sondare la possibilità di creare una scuola di alta formazione. “Vorrei creare una scuola che resti anche dopo di me, che formi persone legate al mondo della musica, della produzione e della televisione”.

Nel video qui sotto un momento di Morgan al pianoforte durante la serata. Canta Fausto Leali e accanto Piero Cassano, ex tastierista dei Matia Bazar.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia