Moria di pesci nel fiume Seveso: analisi in corso

Tra le cause, sembrerebbe escluso l’inquinamento.

Moria di pesci nel fiume Seveso: analisi in corso
Seregnese, 15 Agosto 2018 ore 09:00

Moria di pesci nel Seveso: sono in corso le analisi. Si attende l’esito delle analisi dell’Azienda socio sanitaria territoriale per capire le cause della moria di pesci nel fiume Seveso notata nei giorni scorsi sia a Seveso che a Barlassina.

Moria di pesci nel fiume Seveso: analisi in corso

Giovedì 2 agosto l’avvistamento a Seveso, sabato 4 a Barlassina. Tra le cause, sembrerebbe escluso l’inquinamento.
Lo scorso 2 agosto, allarmati, alcuni cittadini di Seveso hanno infatti segnalato piccoli pesci morti nei pressi del tratto di fiume vicino al ponticello di via Al Torrente. I sevesini hanno avvertito la Polizia locale, che ha effettuato dei controlli e degli accertamenti. “E’ stato avvertito l’ufficio Ecologia e poi è stata contattata immediatamente la Polizia provinciale per intervenire e cercare di capire le cause – spiegava allora l’assessore Natale Alampi – da quanto però siamo riusciti a comprendere non si tratta di un problema che coinvolge il tratto di fiume presente su Seveso”.

L’intervento della Polizia provinciale

Ancora non sono chiare le cause della moria dei pesciolini. “Il caldo torrido e il livello dell’acqua molto basso rappresentano due grandi ostacoli che i pesci devono affrontare e non è da escludere che possano essere queste le cause della moria”, spiegavano dall’ufficio Ecologia del Comune di Seveso. Sabato 4 agosto stessa scena a Barlassina. La Polizia provinciale è intervenuta intorno alle 20 sul ponte pedonale di via Montale, dopo aver ricevuto la segnalazione di una moria di pesci dal servizio veterinario dell’Asst di Monza.

Sul posto sindaco e assessore

Sul posto anche il sindaco Piermario Galli e l’assessore Pierangelo Radice, insieme a tecnici di Arpa, l’agenzia regionale per l’ambiente, a cui compete l’analisi della salubrità dell’acqua. In una piccola ansa sul letto del fiume è stata notata una decina di pesci di piccola e media dimensione, morti. Alcuni, in evidente stato di decomposizione. Il campione di acqua prelevato da Arpa sabato a Barlassina era limpido e inodore. Ragione per cui si tende a escludere che la moria sia legata a un evento “traumatico” di avvelenamento delle acque. Si attende, come detto, l’esito delle analisi dell’Azienda socio sanitaria territoriale.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia