Morte sospetta, casa di riposo sotto accusa

Indagati un medico e tre infermieri della "Rita e Luigi Gelosa" di Briosco

Morte sospetta, casa di riposo sotto accusa
Caratese, 06 Marzo 2019 ore 09:27

Indaga la Procura di Monza sulle cause della morte di Angela Di Gesù, 88enne di Cesano Maderno. Era ospite della casa di riposo “Rita e Luigi Gelosa” di Briosco quando, all’improvviso, ha iniziato a stare male. Le sue condizioni si sono aggravate e, dopo una settimana, è stata trasferita all’ospedale di Carate dove è deceduta.

Morte sospetta

Come raccontato in esclusiva dal “Giornale di Carate” e dal “Giornale di Seregno” in edicola da ieri, martedì, secondo una prima ipotesi, tuttora da accertare, il personale della casa di riposo potrebbe aver somministrato all’anziana un farmaco antinfiammatorio al quale era allergica, in particolare il “nimesulide” – principio attivo contenuto ad esempio nell’Aulin.
Sulla delicata vicenda la magistratura di Monza ha aperto un fascicolo, di cui è titolare il pm Stefania Di Tullio che ha disposto l’autopsia, eseguita lo scorso venerdì presso l’Istituto di medicina legale di Milano. L’esito dell’esame autoptico, che sarà noto soltanto nelle prossime settimane, potrà chiarire le cause del decesso che risale a mercoledì 20 febbraio. Forse un’intossicazione provocata da quel farmaco ma è soltanto un’ipotesi, da accertare attraverso gli esami del medico legale.
Al momento ci sarebbero già alcuni nomi nell’elenco degli indagati, fra cui un medico e tre infermieri della struttura di via Polo.

I funerali dell’anziana sono stati celebrati ieri pomeriggio, martedì 5 marzo, a Cassina Savina di Casano Maderno.

Raccontiamo l’intera vicenda, anche con la voce della casa di riposo, sul “Giornale di Carate” e sul “Giornale di Seregno” in edicola questa settimana.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia