Covid-19, Desio

Mutuo prima casa: per chi è in difficoltà 120mila euro di contributi dal Comune

In base ai requisiti previsti, saranno assegnati mille euro a famiglia.

Mutuo prima casa: per chi è in difficoltà 120mila euro di contributi dal Comune
Cronaca Desiano, 22 Gennaio 2021 ore 16:07
Covid-19, a Desio nuovi contributi dal Comune per il sostegno al pagamento del mutuo prima casa destinati a chi è in difficoltà.

Contributi straordinari per chi è in difficoltà

A seguito dell’emergenza pandemica, l’Amministrazione comunale promuove un’azione di supporto in favore delle famiglie che vivono situazioni di temporanea difficoltà lavorativa e/o familiare che hanno inciso sul reddito complessivo familiare. Il Comune di Desio ha previsto la concessione di contributi straordinari a fondo perduto per il pagamento del mutuo prima casa ai nuclei familiari.

Mille euro a famiglia

Le risorse disponibili sono pari a 120mila euro e il contributo previsto è fisso, una tantum pari a mille euro a nucleo familiare, riconosciuto per il pagamento delle rate del mutuo prima casa riferite all’anno 2020.

Tutte le domande saranno valutate

Le domande saranno valutate a sportello in base all’ordine di arrivo al protocollo, a condizione di rispettare i requisiti di ammissibilità sino ad esaurimento delle risorse disponibili e dovranno essere consegnate entro le 12.30 del 1° febbraio 2021. Il termine per la presentazione delle richieste sarà prorogato in caso di disponibilità di fondi.

Questi i requisiti previsti

Questi i requisiti previsti: residenza nel Comune di Desio; se cittadino straniero, possesso di titolo di soggiorno valido; Isee ordinario o corrente in corso di validità (Isee 2020 oppure Isee 2021) con valore minore o uguale a 30mila euro. La difficoltà economica deve essere conseguente: malattia grave o decesso di un componente del nucleo familiare portatore di reddito; per chi è dipendente: la perdita del posto di lavoro, la riduzione dell’orario di lavoro, l’accesso agli ammortizzatori sociali come la cassa integrazione. Per liberi professionisti e lavoratori autonomi: la cessazione della propria attività o la riduzione del fatturato.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli