No alla ciclabile nel cortile, i condomini alzano le barricate

Diffidati Parco delle Groane e Comune: "E' un problema per la sicurezza".

No alla ciclabile nel cortile, i condomini alzano le barricate
Seregnese, 31 Dicembre 2018 ore 10:01

No alla ciclabile nel cortile, i condomini alzano le barricate. Succede a Cascina Mirabello a Lentate sul Seveso.

No alla ciclabile nel cortile

La pista ciclabile sbuca nella loro corte e i condomini hanno messo una barriera per impedire l’accesso. Ma non solo: hanno diffidato il Parco delle Groane e il Comune, facendo valere le loro ragioni. A protestare i residenti del condominio di via Manzoni 53, a Cascina Mirabello, a cui proprio non va a genio che la pista ciclabile di collegamento con Birago porti dritto nel loro cortile. Questo soprattutto per motivi di sicurezza. «Quando i proprietari della Cascina Mirabello presentarono al Comune il progetto per la ristrutturazione e la realizzazione del condominio sottoscrissero anche una convenzione in cui è specificato che il tratto interno della corte è pedonalizzabile. In virtù di questo l’opera è stata fatta sbucare nella proprietà privata», spiega l’amministratore condominiale Graziano Colombo, che però non comprende questa scelta: «E’ assurdo che la pista arrivi direttamente nel cortile, se si voleva collegare a via Manzoni poteva essere deviata e realizzata intorno al complesso condominiale. L’ingresso dei ciclisti è molto pericoloso: nella corte ci possono essere bambini che giocano e le auto che arrivano alla Cascina da via Manzoni possono vedersi arrivare le bici».

Diffidati Parco delle Groane e Comune, messa una rete per impedire l’accesso

L’amministratore si è subito attivato con gli Enti che hanno sottoscritto l’accordo per la creazione della ciclabile: il Parco delle Groane, che si è occupato materialmente della realizzazione, e il Comune, che ha contribuito economicamente. Facendosi portavoce delle richieste dei residenti, si è affidato a un legale, che ha diffidato Parco Groane e Comune nel far sbucare la pista nell’area privata. «Non abbiamo ancora ottenuto risposta e nel frattempo, per evitare che i ciclisti possano transitare, nel tratto rivolto verso la Cascina Michelina abbiamo posizionato una rete», conclude Colombo. I lavori, infatti, sono già stati ultimati e la ciclabile è pronta a essere utilizzata. Ma prima c’è da risolvere questo intoppo. «Visioneremo la convenzione urbanistica originaria e poi vedremo se e come intervenire», dichiara il vicesindaco Matteo Turconi.

SERVIZIO COMPLETO SUL GIORNALE DI SEREGNO IN EDICOLA E ONLINE DA OGGI, LUNEDI’ 31 DICEMBRE 2018

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia