Cronaca
Verano Brianza

Non ce l'ha fatta l'antennista caduto dal tetto: è morto in ospedale a Bergamo

Era stato trasportato in elisoccorso, sabato mattina, in gravissime condizioni

Non ce l'ha fatta l'antennista caduto dal tetto: è morto in ospedale a Bergamo
Cronaca Caratese, 23 Maggio 2022 ore 16:19

E’ deceduto nel pomeriggio di lunedì, Pier Luigi Airoldi, il tecnico antennista che sabato mattina, è precipitato dal tetto di un’abitazione privata in via Monte San Michele mentre stava sistemando l’antenna.

Da sabato lottava tra la vita e la morte

Non ce l'ha fatta il tecnico antennista che sabato è rimasto vittima di un brutto  infortunio sul lavoro. Gravissime erano le sue condizioni. L'uomo, 64 anni, di Inverigo, era ricoverato all’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo, in Terapia intensiva neurochirurgica. Era in prognosi riservata, ma purtroppo le sue condizioni già molto critiche sono peggiorate e il brianzolo non ce l’ha fatta.

Il tragico infortunio in via Monte San Michele

L’infortunio sul lavoro era avvenuto attorno alle 10, in una casa che si trova al confine tra Robbiano e Verano. Mentre stava effettuando la riparazione all’antenna, per circostanze ancora da accertare, è caduto al suolo, facendo un volo di diversi metri. Le sue condizioni sono apparse subito molto delicate: allertati i soccorsi è atterrato anche l’elisoccorso che l’ha trasportato subito dopo all’ospedale. Era privo di coscienza e prima di essere trasferito a Bergamo è stato intubato.
Sul posto dopo la chiamata si sono precipitati oltre all’ambulanza della Croce Bianca di Giussano, gli agenti della Polizia locale di Verano e i Carabinieri.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie