Cronaca
Tragedia

Non ce l'ha fatta l'uomo che ha avuto un malore mentre era alla guida

Il sessantenne, che si era sentito male mentre stava viaggiando lungo l'Sp2 al confine tra Trezzo e Busnago, è morto in ospedale.

Non ce l'ha fatta l'uomo che ha avuto un malore mentre era alla guida
Cronaca Trezzo, 25 Novembre 2021 ore 17:52

Non ce l'ha fatta l'uomo che ha avuto un malore mentre era alla guida oggi, giovedì 25 novembre 2021 a Trezzo sull'Adda lungo l'Sp2. Aveva accusato un malore mentre era alla guida di un furgone, aveva quindi perso il controllo e si era schiantato contro un'auto che proveniva dalla corsia opposta.

Non ce l'ha fatta l'uomo che ha avuto un malore mentre era alla guida a Trezzo sull'Adda

E' morto in ospedale al San Gerardo di Monza il sessantenne che si è sentito male oggi, giovedì 25 novembre a Trezzo sull'Adda mentre si trovava alla guida di un furgone. Inutili sono stati i tentativi di rianimarlo sul posto, da parte degli operatori dell'automedica e dei membri dell'ambulanza che erano giunti sul posto pochi minuti dopo il sinistro.

L'incidente

Il fatto è avvenuto, poco dopo le 15 a Trezzo sull'Adda lungo l'Sp2 in prossimità del Maxi zoo. Il sessantenne, proveniente da Busnago, ha avuto un malore e ha perso il controllo del mezzo. Il furgone è quindi finito sul lato opposto della carreggiata finendo frontalmente contro un'auto. Immediata la richiesta di soccorso e dopo pochi istanti sul luogo del sinistro è giunto da Dalmine un mezzo dei pompieri che ha messo in sicurezza i due veicoli e bonificato l'area del sinistro. Sono poi giunte anche due pattuglie della Polizia Locale da Trezzo sull'Adda guidate direttamente dalla comandante Sara Bosatelli. Gli agenti si sono quindi messi a svolgere i rilievi del caso e a dirimere il traffico, che subito dopo il sinistro, si è ingrossato e si sono formate in entrambe le direzioni delle lunghe code. Era stato chiamato anche l'elisoccorso, ma alla fine la vittima è stata portata in ospedale in ambulanza. Purtroppo ogni tentativo di soccorso è stato vano.

Necrologie