Nonna Erminia, 106 anni e non sentirli

Grande festa per la medese Erminia Forcolin, che ha celebrato questo traguardo con famigliari, amici e con il vicesindaco.

Nonna Erminia, 106 anni e non sentirli
Seregnese, 04 Dicembre 2019 ore 17:37

Ha qualche problema di udito, ma per il resto sembra che il tempo non sia mai passato per Erminia Forcolin: la super-nonnina mercoledì 27 novembre ha tagliato il traguardo dei 106 anni circondata dall’amore di famigliari e amici.

Grande festa per la nonna ultracentenaria

E nella casa di via Santa Caterina erano palpabili la gioia e l’entusiasmo per questa tappa importante raggiunta dall’ultra-centenaria. A omaggiarla anche il vicesindaco Alessia Villa, che le ha portato un mazzo di fiori e un quadretto con la frase «Il tempo passa ma i giorni non si perdono, al contrario si raccolgono come granelli di sabbia in fondo alla clessidra». E a questa nonnina speciale, tenera e affettuosa ma nello stesso tempo grintosa e combattiva, gli auguri sono arrivati anche dalla trasmissione televisiva «Forum»: una sorpresa pensata per lei dai suoi famigliari, il suo orgoglio più grande.

Cinque nipoti e sette pronipoti

Originaria di Musile di Piave, in provincia di Venezia, e residente a Meda dal 1951, dopo il matrimonio con Silvio Rizzetto Erminia si è infatti sempre dedicata con tutta se stessa alla famiglia e al lavoro. Mamma esemplare per i figli Ornella, Ortensia e Pancrazio (scomparso nel 1993), è anche una nonna e una bisnonna super per i nipoti Daniele, Susanna, Lorena, Stefano e Franco e per i pronipoti Marco, Matteo, Luca, Virginia, Emma, Edoardo e Gianluca. Rimasta vedova nel 1967, non si è scoraggiata, anzi si è rimboccata le maniche e ha affrontato il futuro con fiducia, rappresentando un punto di riferimento per i suoi famigliari.

"Mio marito sarebbe contento di vedere cosa abbiamo costruito"

E proprio loro in un giorno tanto speciale per lei hanno voluto ricambiare tutto il suo affetto, coccolandola e «viziandola» con ottimi dolci. La loro presenza ha reso felicissima Erminia: «Ringrazio le mie figlie, mia nuora e tutti i miei nipoti per la meravigliosa festa che mi hanno organizzato. Vedere tutta la mia grande famiglia riunita mi ha riempito il cuore di gioia». Ha rivolto un pensiero anche al suo Silvio: «Quando ci siamo sposati avevamo poco, ma quel poco ci bastava per essere felici. Abbiamo fatto tanti sacrifici, ma sono convinta che mio marito sarebbe stato contento di essere qui a vedere cosa abbiamo costruito con il nostro amore».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie