Notte Bianca al Liceo Zucchi con la lezione di Vito Mancuso

L'appuntamento domani, venerdì 17 gennaio, dalle 18, con una maratona letteraria tra morale e democrazia greca

Notte Bianca al Liceo Zucchi con la lezione di Vito Mancuso
Monza, 16 Gennaio 2020 ore 12:26

Notte Bianca al Liceo classico Zucchi in contemporanea con il Liceo Dehon e altri 441 Licei classici d’Italia. In cattedra salirà anche il famoso teologo e docente Vito Mancuso.

Notte Bianca allo Zucchi

Sarà il teologo e docente Vito Mancuso, anche lui ex studente del classico, la guest – star della Notte bianca del Liceo Zucchi che prenderà il via domani, venerdì 17 gennaio, a partire dalle 18. 

“La coscienza morale. Esiste davvero?” il titolo della conferenza, che si terrà nell’Aula magna dalle 19 e che verterà sull’importanza dell’essere o non essere i migliori, partendo dalla presa di consapevolezza del teologo della gravità della situazione etica, psichica, civica e politica nella quale l’Occidente in generale e l’Italia sono sprofondate e dalla sua convinzione che le persone in generale non meritino questa condizione.

Tanti appuntamenti fra musica e letteratura

Tanti altri, e vari, gli appuntamenti in scaletta. Anzitutto i concerti di musica classica, e poi le conferenze a cura degli ex studenti e docenti del liceo i cui racconti serviranno a comprendere l’importanza della cultura classica e a scoprire che cosa resta oggi della stessa.

Cinzia Bearzot, professore di storia greca all’università Cattolica, alle 21, parlerà invece del rapporto tra responsabilità e democrazia nel mondo greco.

E ancora il “Notturno in biblioteca”, le conferenze di fisica e matematica e gli incontri dove si dibatteranno le opere più importanti della letteratura classica, dagli antichi poemi greci a Dante. Quest’ultimo, nello specifico, a cura di Salvatore Consolato e Maria Alberta Mezzadri.

Non mancherà il divertimento

Previsti anche la proclamazione dei vincitori delle borse di studio “Maria Rosa Montrasio Alfieri”, la tombolata, il workshop con il farmacista – mago Lele Duse, e ancora conferenze di fisica e matematica, un laboratorio redazionale e l’apertura del «Mercatino di Bartolomeo».

Cui si affiancheranno per tutta la sera l’info point per gli alunni della terza media con la presentazione dell’Associazione genitori Liceo Zucchi. Non mancheranno infine nemmeno le golosità, con l’Angolo caffè a cura dell’«Olivetti».

Eschilo e integrazione

A concludere in grande stile l’evento, in contemporanea con i 441 licei classici d’Italia che hanno aderito all’iniziativa, le lettura in greco dell’«Agamennone» di Eschilo.

E domani sera sarà Notte Bianca anche all’istituto “Leone Dehon” di via Appiani, altro storico liceo monzese. Filo conduttore della kermesse letteraria sarà  il tema “Alteritas. Dal mondo classico incontri e scontri con l’altro”. Per approfondire e meditare sui fenomeni, assai contemporanei, dell”inclusione e dell’esclusione.