A Veduggio

Nuova casa per la Protezione civile grazie ai soldi del Pirellone

Sono 100 mila gli euro stanziati dalla Regione, su proposta del consigliere Alessandro Corbetta

Nuova casa per la Protezione civile grazie ai soldi del Pirellone
Cronaca Caratese, 16 Gennaio 2021 ore 11:59

Una nuova casa per il gruppo intercomunale dei volontari di Protezione Civile di Veduggio-Renate. Sarà realizzata grazie al contributo economico del Pirellone. E’ stato infatti approvato dal Consiglio regionale l’ordine del giorno presentato dal consigliere Alessandro Corbetta (Lega) che impegna la Giunta Fontana a stanziare per il progetto 100 mila euro.
«Sono convinto che le istituzioni debbano fare in modo che la Protezione Civile possa agire con una efficacia sempre maggiore – ha sottolineato Corbetta – Durante l’emergenza Covid, soprattutto nei momenti più difficili, le donne e gli uomini della Protezione Civile non hanno lesinato nessuno sforzo nell’aiuto alla popolazione e al territorio, senza dimenticare gli interventi sulle criticità causate dal maltempo. L’operato dei volontari si è spinto ben oltre il loro semplice dovere, ed è per questo che la Lombardia metterà in campo nel prossimo triennio circa 4,5 milioni per l’acquisto di mezzi e attrezzature per i volontari della Protezione Civile».

Nuova casa per la Protezione civile

L’area individuata è quella verde di proprietà comunale davanti alla scuola primaria di via Libertà, a Veduggio con Colzano: lì troverà posto un prefabbricato antisismico, energicamente indipendente, destinato a ospitare nel prossimo futuro il Coc (Centro operativo comunale).
«Inizialmente per la Protezione civile era prevista una sede amministrativa all’interno del nuovo Municipio – ha spiegato il sindaco Luigi Dittonghi – Si è pensato però di procedere diversamente, realizzandone un’altra che potesse ospitare anche il magazzino e i mezzi operativi. In accordo con i volontari e il loro responsabile Roberto Boso, la scelta è ricaduta su via Libertà».
I fondi regionali non saranno probabilmente sufficienti a coprire l’intera spesa, alla quale contribuirà quindi anche il Comune, ma offriranno un sostegno importante.

Restituito il “favore” a Renate

Come detto, il gruppo intercomunale vede la presenza anche dei volontari renatesi, accanto ai veduggesi. Con la nuova sede Veduggio restituirà così il «favore» a Renate che ha ottenuto dal Pirellone i fondi per la realizzazione del comando unico di Polizia locale nella stazione ferroviaria di via Roma.
«Siamo nel contempo orgogliosi e riconoscenti per il contributo ricevuto – ha concluso il sindaco Dittonghi – Orgogliosi perché i nostri volontari finalmente potranno avere una sede operativa adeguata al loro impegno, al loro lavoro, alle loro competenze e così potranno essere ancora più organizzati ed efficienti. Riconoscenti lo siamo sia verso Regione Lombardia, che ha preso in considerazione le nostre istanze attraverso il consigliere regionale Corbetta, sempre vicino alle esigenze del territorio, e sia per il lavoro incessante dei nostri volontari che hanno saputo creare un gruppo di donne e uomini sempre a disposizione delle nostre comunità. Colgo l’occasione per ribadire che gli amministratori, senza la fondamentale risorsa dei volontari, in ogni campo, sarebbero nell’impossibilità di garantire i servizi ai cittadini».

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli