L'opera a Lissone

Nuova pista ciclabile: il cantiere inizia a prendere forma

Il tracciato collegherà il quartiere Bareggia con il rione residenziale che converge intorno a via Pacinotti

Nuova pista ciclabile: il cantiere inizia a prendere forma
Cronaca Monza, 17 Febbraio 2021 ore 15:11

Al via il cantiere della nuova pista ciclabile che costeggerà l’asse tra viale Martiri della Libertà e viale Repubblica a Lissone. Un nuovo asse ciclo-pedonale che consentirà di unire più punti nevralgici del territorio, creando un’arteria per la mobilità sostenibile di collegamento da Nord a Sud, unendo così l’isolato residenziale “Don Moscotti” alla zona residenziale intorno a via Pacinotti.

Nuova ciclabile

Nei giorni scorsi ha ufficialmente preso il via il cantiere per la realizzazione della pista ciclabile con la conseguente riqualificazione dei percorsi pedonali e viabilistici, in sostituzione della corsia ciclabile (ormai sostanzialmente invisibile) attualmente presente ai lati della strada.

La cantierizzazione, nella sua fase iniziale, prevede il posizionamento delle strutture mobili che serviranno poi per la gestione del cantiere. Lavori più consistenti sul territorio prenderanno il via già con l’inizio del mese di marzo e saranno realizzati per step, così da impattare il meno possibile sul traffico veicolare di due delle arterie più importanti della città.

In questa fase, il cantiere si concentrerà sul macro-lotto Sud che consentirà il raccordo con la pista ciclabile esistente di via Pacinotti, estendendosi poi fino a via Leopardi in prossimità dell’ingresso principale del cimitero.

I lavori del lotto Sud, assegnati per appalto all’azienda Progestco di Eboli, in questa prima fase verranno in parte sub-appaltati ad una ditta di Desio.

Poi toccherà al lotto nord

Nei prossimi mesi prenderà il via anche il cantiere relativo al lotto Nord dove la pista ciclabile risalirà sempre lungo viale Martiri della Libertà.

Qui, ad essere interessate dalla nuova ciclabile saranno via Perosi (in prossimità dell’istituto superiore Europa Unita) e via Di Vittorio, consentendo un accesso al nuovo isolato Aler per poi terminare in via Catalani e viale dei Platani. La conclusione dei lavori è prevista entro la fine del 2021.

La pista ciclabile (bidirezionale e divisa dal marciapiede così da garantire una mobilità sicura tanto per i pedoni quanto per i ciclisti) creerà un percorso sul lato opposto rispetto a quello attuale e a servizio di micro, piccole e medie imprese, delle scuole e delle attività commerciali.

Attenzione alla sicurezza

Lungo il percorso interessato dall’opera è previsto l’adeguamento degli attraversamenti pedonali con conseguente modifica parziale degli scivoli, ove necessario.

La spesa prevista per l’intervento è di 1,5 milioni di euro, suddivisi tra i due lotti: oltre 1 milione di euro il primo e circa 500mila euro il secondo.

Per il lotto Sud il Comune ha avuto accesso all’assegnazione di contributi regionali per il macrolotto Sud per un totale di 700mila euro. La differenza, circa 800mila euro, sarà interamente a carico dall’Amministrazione comunale ed è già stata prevista a bilancio.

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli