Bovisio Masciago

Nuova scuola aperta a settembre, si torna a sperare

L'Amministrazione Comunale ha comunque assicurato che non ci sono problemi di sovraffollamento alla primaria di via Cantù

Nuova scuola aperta a settembre, si torna a sperare
Desiano, 09 Agosto 2020 ore 08:42

Nuova scuola aperta a settembre si torna a sperare. L’Amministrazione Comunale  ha comunque assicurato che non ci sono problemi di sovraffollamento alla primaria di via Cantù

Nuova scuola aperta a settembre si torna a sperare

Partito Democratico e lista civica Altra Bovisio Masciago avevano chiesto la convocazione di una commissione per fare il punto della situazione sul cantiere e sull’organizzazione della ripresa delle scuole alla luce delle linee guida imposte dall’emergenza sanitaria. Nel corso della seduta sono emerse alcune novità sulla ripresa dell’anno scolastico alla primaria, alle medie e alla materna

Immobile da consegnare a fine agosto

Lotta contro il tempo per chiudere il cantiere di via Don Mariani (almeno la parte relativa alle aule). “Da tre settimane l’impresa è più presente, abbiamo stabilito di fare un punto della situazione settimanale, sono ottimista – ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Danilo Castellini – ci è stato detto che l’immobile verrà consegnato a fine agosto, a noi interessa principalmente che sia pronta l’area che accoglie le aule e il refettorio. Intanto stiamo portando avanti la parte relativa alle certificazioni”.

“In via Cantù comunque c’è spazio per tutti”

Se la scuola  non dovesse essere pronta per settembre, l’assessore ha assicurato che non ci sono problemi di sovraffollamento nel plesso di via Cantù, che accoglie circa ottocento alunni: “Si stanno spostando gli armadi nei corridoi per lasciare più posto ai banchi e agli alunni, in modo da non dover dividere le classi. Nella scuola ci sono spazi sufficienti per tutti”.

Pre e post scuola, mensa e trasporto

L’assessore all’Istruzione Simone Carcano ha confermato i servizi comunali: “Pre e post scuola ci saranno dal 21 settembre, il trasporto verrà effettuato probabilmente utilizzando due pullman. Quanto alla mensa, alla primaria il servizio sarà organizzato in due turni, alla scuola media invece, metà studenti si recheranno in refettorio e metà pranzeranno in classe portando il cibo da casa”.

TORNA ALLA HOME

 

 

 

 

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia