Cronaca

Nuovi controlli e perquisizioni nella lotta allo spaccio

Ieri nel corso dei controlli sul territorio contro lo spaccio di droga le volanti hanno intercettato 3 extracomunitari. Ecco cosa è emerso

Nuovi controlli e perquisizioni nella lotta allo spaccio
Cronaca Monza, 24 Ottobre 2017 ore 11:04

Ieri numerosi controlli da parte della Polizia di Stato contro lo spaccio di stupefacenti

Spaccio di droga: i controlli in città

Proseguono senza sosta le attività di contrasto allo spaccio di droga in città da parte degli agenti della Polizia di Stato.  Solo ieri nel corso dei controlli sul territorio le volanti hanno intercettato 3 cittadini extracomunitari, identificati e perquisiti.

Nel dettaglio gli agenti, ieri pomeriggio, hanno fermato in piazza Castello, proprio a ridosso dell'ingresso lato binario 7 della stazione ferroviaria, un gruppo di giovani stranieri che abitualmente frequentano la zona.

Due soggetti perquisiti

In particolare sono stati identificati e perquisiti due soggetti: N.A. trovato in possesso di marijuana per un peso di circa 16 grammi, nascosta nello zaino e nella felpa. E D.K. che nel suo zainetto personale aveva altri 8 grammi di droga. Nel corso del controllo è stato anche trovato un sacchetto di cellophan nascosto dietro ad un monitor della stazione con altri 14 grammi di marijuana.

I due extracomunitari,  un senegalese e un gambiano, sono stati portati in Commissariato dove, a seguito di identificazione, si è scoperto che il primo aveva già diversi precedenti di Polizia oltre a un ordine di abbandono del territorio nazionale emesso dal Questore di Milano. Il senegalese, ora indagato per detenzione ai fini di spaccio, è stato accompagnato all'ufficio immigrazione milanese per avviare le procedure di espatrio.

Per D.K. invece è scattata la contestazione dell’illecito amministrativo per uso personale di stupefacenti.

Marocchino fermato in via XX Settembre

Sempre nel primo pomeriggio un'altra volante della Polizia intercettava in via XX Settembre un marocchino di 39 anni in sella ad una bicicletta. Appena notate le Forze dell'ordine il 39enne, preso dal panico, è quasi caduto a terra e poi ha tentato una fuga girando improvvisamente in via Borsellino e Falcone. Gli agenti lo hanno però bloccato in pochi minunti.

Denaro e droga nella bicicletta

Agitatissimo e senza documenti è stato perquisito così come la sua bicicletta. Addosso a lui è stato trovato denaro contante per un valore complessivo di 200 euro. Le banconote, di diverso taglio, erano nascoste nel portafogli e in varie tasche dei pantaloni. Sotto la sella invece è stato trovato un blocco rettangolare di hashish del peso di 20 grammi.

In Questura per l'espatrio

Dai controlli effettuati ai terminali il 39enne è risultato già noto per diversi precedenti di Polizia. Aveva inoltre già in essere un   decreto di espulsione dal territorio nazionale emesso dalla Questura di Milano. M.A. è stato quindi trasferito all'Ufficio Immigrazione. Oltre ad essere indagato per spaccio di droga e inosservanza dell'obbligo del Questore.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie