Omicidio a Besana, eseguita l’autopsia sul corpo della vittima

E' stata eseguita ieri a Milano. Presenti i due periti nominati, rispettivamente, dall'omicida reo confesso e dai famigliari della vittima, Giuseppe Piazza

Omicidio a Besana, eseguita l’autopsia sul corpo della vittima
Cronaca 29 Giugno 2017 ore 15:05

E’ stata eseguita ieri, mercoledì, l’autopsia sul corpo di Giuseppe Piazza, il 55enne freddato a colpi di pistola esattamente una settimana fa in via Cavour a Brugora. Presenti all’esame,  nell’Istituto di medicina legale di Milano, anche i due periti di parte nominati, rispettivamente, dall’omicida Michele Scarfò, anche lui 55 anni, e dai famigliari di Piazza.

L’omicidi parla con il Gip

Intanto Scarfò avrebbe reso ulteriori dichiarazioni al Gip. Parole che ora gli inquirenti stanno vagliando perché non convergenti con la prima confessione rilasciata venerdì scorso, il giorno dopo l’omicidio, al Pm, quando il 55enne veduggese aveva varcato la soglia della caserma dei carabinieri di Seregno.

Ancora sotto sequestro la casa della sorella

Resta ancora sotto sequestro l’appartamento della sorella di Scarfò, Angela, al piano terra del civico 13 di via Cavour. Lo stesso complesso residenziale di proprietà comunale in cui abitava Piazza. E’ con lei che l’uomo aveva frequenti scontri, sfociati la mattina stessa dell’omicidio nell’ennesima accesa lite. Motivo quest’ultimo che avrebbe portato, nel pomeriggio, al faccia a faccia tra Scarfò e Piazza.

Nell’alloggio di Angela Scarfò i carabinieri hanno rinvenuto tracce ematiche e cinquantacinque proiettili custoditi nella camera da letto, compatibili con l’arma utilizzata per freddare il 55enne, una calibro 7,65. Per questo risulta indagata.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità