Omicidio San Rocco: “Invochiamo il perdono, non cerchiamo vendette”

L'appello del parroco ai funerali di Cristian Sebastiano il 42enne vittima di un omicidio il 29 novembre. Un applauso ha salutato l'uscita della salma

Omicidio San Rocco: “Invochiamo il perdono, non cerchiamo vendette”
Cronaca Monza, 07 Dicembre 2020 ore 13:10

L’appello del parroco del quartiere durante i funerali di Cristian Sebastiano il 42enne vittima di un omicidio domenica 29 novembre. Tanta la gente presente, un applauso ha salutato l’uscita della salma.

Omicidio San Rocco, i funerali

Si sono conclusi poco fa nella chiesa di San Rocco a Monza i funerali di Cristian Sebastiano. Tanta la gente presente alle esequie davanti a un corposo servizio d’ordine dei volontari per garantire distanziamento e disposizioni sanitarie per il Covid. Presenti i genitori, i fratelli, i familiari e tantissimi amici, per lo più giovani, della vittima. Fuori dalla chiesa, sulla cancellata del sagrato uno striscione con la foto di Cristian e la scritta: “Chi ha la luce nel cuore non potrà spegnersi mai, non dovevi andartene così”.

Omicidio San Rocco, l’appello del parroco

Durante l’omelia, il parroco del quartiere, don Pierangelo Motta ha lanciato un appello ai familiari e agli amici: “A noi oggi tocca pregare perché tre famiglie, il quartiere, la città, sono state colpite da questa disgrazia, da questo omicidio. Preghiamo per la nostra comunità, per tutelarci dalla fragilità della nostra società. Non cerchiamo vendette, rabbia, voglia di rivalsa. Dio non si vendica, ai genitori, ai fratelli, agli amici chiedo di invocare la grazia di imparare a perdonare. La giustizia farà il suo corso”.

Perdono e preghiere

Ma non solo il parroco ha invocato la strada del perdono, ma ha cercato di sensibilizzare tutti i presenti anche a un altro passaggio interiore non di poco conto: “Preghiamo per Cristian e per chi ha commesso questo omicidio. Abbiamo il dovere come comunità cristiana di affidare questi due ragazzi all’amore di dio. Preghiamo anche per loro, anche se so che si farà fatica”.

L’uscita della salma, l’applauso degli amici  VIDEO

Tanta la commozione all’uscita della salma e a un certo punto una voce ha urlato: “Dai, ragazzi, salutiamo Cristian” e da lì a poco è partito un applauso che ha accompagnato anche l’uscita del carro funebre dal sagrato della chiesa parrocchiale.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità