Cronaca

Omicidio Valeria Bufo: la sentenza di primo grado condanna Giorgio Truzzi a 30 anni

La decisione del Gip Silvia Pansini è arrivata poco fa. 

Omicidio Valeria Bufo: la sentenza di primo grado condanna Giorgio Truzzi a 30 anni
Cronaca Seregnese, 18 Aprile 2019 ore 12:39

Omicidio Valeria Bufo: la sentenza di primo grado condanna Giorgio Truzzi a 30 anni. La decisione del Giudice è arrivata poco fa.

Omicidio Valeria Bufo: la sentenza di primo grado condanna Giorgio Truzzi a 30 anni

Giorgio Truzzi condannato in primo grado a 30 anni di carcere per l'omicidio della moglie Valeria Bufo, 56 anni. Lo ha stabilito il Giudice Silvia Pansini che ha comunicato la sentenza poco fa in Tribunale a Monza.

Il pubblico ministero aveva chiesto per Giorgio Truzzi l'ergastolo in isolamento. In aula presenti il legale di Truzzi, Norberto Argento e quello dei tre figli della coppia, Emanuele Drogo. Il Giudice Pansini ha stabilito un risarcimento di 300mila euro per ciascun figlio della coppia.

Esattamente un anno fa

Una sentenza che arriva ad un anno esatto di distanza dal terribile omicidio, avvenuto il 19 aprile 2018, che scosse Bovisio Masciago, dove Valeria venne uccisa, e l'intera comunità di Seveso, dove i coniugi abitavano da anni.

La donna, quel giorno, era da poco uscita dal lavoro quando, ferma con l’auto al semaforo di corso Italia a Bovisio Masciago,  venne raggiunta dal marito a bordo di una Smart. Truzzi accostò la macchina e scese: dopo aver aperto la portiera della moglie iniziò una discussione culminata con quattro colpi di pistola esplosi dal marito a distanza molto ravvicinata. Valeria Bufo non ebbe scampo, morì poco dopo in ospedale. Il marito poi si recò in Caserma per costituirsi.

Necrologie